Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Cenone finisce in rissa, 50 fuggono senza pagare

Pubblicato il 2 Gennaio 2023 - 19:48

Cenone finisce in rissa, 50 fuggono senza pagare

Cenone finisce in rissa, 50 fuggono senza pagare. Oltre al danno, la beffa: il cenone di Capodanno finisce in rissa e i partecipanti, come se non bastasse, scappano via dal ristorante senza saldare il conto. Un ultimo giorno dell’anno da incubo in un ristorante di Roccaraso, in provincia de L’Aquila, dove circa 50 turisti, provenienti dalle province di Napoli e Caserta, hanno dato vita a una violenta rissa. Lo riporta Napoli Fanoage.

Rissa nel ristorante a Capodanno: feriti la titolare e tre camerieri

I partecipanti alla zuffa facevano parte di un’unica tavolata, composta da diversi nuclei famigliari: all’improvviso, tra i componenti più giovani del nutrito gruppo, sarebbe nata un’accesa discussione, dalla quale ben presto si è passato alle mani, con spintoni, calci e pugni.

Tutto si è svolto davanti agli occhi attoniti degli altri clienti e, per cercare di salvare la situazione e placare gli animi, la titolare del ristorante è intervenuta: la donna è stata aggredita a sua volta, insieme a tre camerieri, intervenuti per difenderla; i quattro hanno riportato ferite giudicate guaribili in 7 giorni.

I 50 turisti sono scappati senza pagare prima dell’arrivo dei carabinieri

Per ripristinare la normalità, allora, sono stati allertati i carabinieri: sul posto sono arrivati i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Castel di Sangro ma, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, i 50 partecipanti alla rissa si sono dileguati, oltretutto senza pagare il conto da migliaia di euro. Non è stato possibile, dunque, individuare nessuno.

la titolare del ristorane era in possesso soltanto del numero di cellulare di chi ha effettuato la prenotazione. Grazie a questo dettaglio e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, i carabinieri stanno cercando di risalire all’identità di chi ha dato vita alla rissa.

Continua la lettura