Cervinara

Cervinara: caccia alla donna che lancia i rifiuti in via Partenio

Cervinara: caccia alla donna che lancia i rifiuti in via Partenio

Cervinara: caccia alla donna che lancia i rifiuti in via Partenio. Inciviltà,sorda inciviltà. Non esistono altri modi per definire quello che avviene ogni mattina in via Partenio a Cervinara.  A Cervinara da anni funziona un servizio efficiente di raccolta differenziata. Ogni giorno, tranne la domenica ed i festivi, gli addetti di Irpiniambiente vengono a domicilio a raccogliere i rifiuti.

Rifiuti differenziati

Naturalmente, i rifiuti devono essere differenziati. Due volte la settimana si raccoglie l’umido, due volte il nero e gli altri giorni vetro,plastica e carta. Occorre solo un poco di attenzione per effettuare la differenzazione dei rifiuti. Poi, il resto viene fatto dagli addetti alla raccolta.

In questo modo, il paese risulta molto più pulito perchè la raccolta avviene nelle ultime ore della notte e alle prime luci dell’alba. Nonostante questo comodo servizio, c’è chi ancora si accanisce ad abbandonare i rifiuti sul territorio.

Ma quello che si verifica in via Partenio ha del patologico. Ogni mattina, infatti, come ci segnalano i nostri lettori che risiedono in quella zona, passa una donna a bordo di un’auto. Quando è certa di non avere occhi indiscreti che la osservino, abbassa il finestrino, lancia il sacchetto con la spazzatura e fugge via.

Un andazzo che si ripete immutabile ogni giorno. In quel tratto di strada non ci sono telecamere pubbliche. Attenzione, però, perchè i residenti che hanno contattato il nostro giornale sono stanchi di quel che avviene. Sono stanchi della sfacciatagine e della maleducazione che mostra questa ” signora”, le virgolette sono d’obbligo.

Immortalare la scena

Non è detto che non pensino loro stessi ad immortalare il lancio per riconoscere l’autrice. A questo punto, la delicata donzella non si dovrà affatto meravigliare se una mattina dovesse trovarsi l’ingresso di casa sua ostruito da una montagna di rifiuti.Purtroppo, l’occhio per occhio e il dente per dente è l’unica legge che coscono queste persone.