Cervinara, contenzioso Comune-San Marciano: nulla di fatto

Cervinara, contenzioso Comune-San Marciano: nulla di fatto

5 Febbraio 2015

di Il Caudino

Non si è ancora arrivati ad una transazione nel contenzioso che vede contrapposti il Comune di Cervinara e la Parrocchia San Marciano. La vicenda riguarda l’esproprio fatto alla Chiesa cervinarese di un terreno di circa 12.300 metri quadri nel 1996 per realizzare la costruzione fuori sito di edifici danneggiati dai terremoti del 1980 e del 1981. Per chiudere la vertenza, l’ente guidato da Filuccio Tangredi offre circa 270 mila euro. La parrocchia di San Marciano, invece, ne chiede circa 500 mila. Al momento, pertanto, si è ad uno stallo. Nella delibera di Consiglio comunale approvata lo scorso 29 gennaio, si legge infatti che “al momento manca una valutazione tecnica positiva sull’offerta della controparte”. Ciò vincolerebbe il Comune ad accettare l’offerta.
Se non si dovesse individuare una via transattiva alla risoluzione della vicenda si arriverà certamente davanti ad un giudice terzo che dovrà decidere il da farsi.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST cervinara contenzioso comune parrocchia Home parrocchia san marciano+ valle caudina