Cervinara: ecco le ragioni delle dimissioni di Tangredi

30 Dicembre 2021

Cervinara: ecco le ragioni delle dimissioni di Tangredi

Cervinara: ecco le ragioni delle dimissioni di Tangredi. Per qualcuno si tratta solo dell’epilogo burrascoso di un’unione iniziata male e continuata peggio. Altri attendono l’evolversi della storia, ma da ieri sera, da quando Il Caudino ha dato la notizie delle dimissioni da assessore ai lavori pubblici di Filuccio Tangredi, la Cervinara politica è in grande fermento.

Nessun commento

Al momento, non arriva alcun commento dalla prima cittadina. Caterina Lengua tace sulle dimissioni di quello che è stato il suo predecessore e, certamente, l’artefice della vittoria elettorale del 2020. Come vi abbiamo più volte riportato sul nostro giornale, i rapporti tra i due non erano certo idilliaci.

------------

Nell’autunno scorso, a causa della vicenda sulla tassa rifiuti, si era già andati allo scontro. Poi, a quanto pare, si era trovata una sorta di tregua che, però, non è durata. Non è durata perché Tangredi non è stato messo nelle condizioni di svolgere in pieno, il suo ruolo di assessore.

Lettera di dimissioni

Lo scrive egli stesso nella lettera che ha accluso alle dimissioni, presentate direttamente al sindaco Caterina Lengua. “Io sottoscritto Filuccio Tangredi sono, con la presente, a comunicare quanto segue. Purtroppo e mio malgrado, mi vedo costretto a rimettere la delega ai lavori pubblici, da lei in precedenza conferitami.

In quanto non sono più messo nelle condizioni di potermene occupare al meglio, nel rispetto, in primis, dei miei concittadini e poi anche di me stesso. Difatti dagli episodi che più e più volte si sono susseguiti, devo ritenere che, in realtà, si tratti di una delega, solo apparentemente piena che nei fatti concreti, però, non esiste.

Insomma, Tangredi non le manda a dire. Formula accuse ben precise, rispetto alla sua libertà di manovra come assessore. Ora tocca alla prima cittadina chiarire questa vicenda. Perché, secondo quanto egli stesso afferma, Tangredi non è stato messo nelle condizioni di svolgere il suo ruolo di assessore ai lavori pubblici?

Caterina Lengua ha il dovere di rispondere a chi si è dimesso, ma soprattutto deve chiarire questa vicenda ai cittadini. Non  può fare, come spesso le capita, di evitare completamente questo argomento, di cancellarlo. La democrazia è trasparenza e verità, attendiamo un suo chiarimento.

                                                                                                                                                                                                                                                             P.V.

Continua la lettura