Cervinara, escursione sul Partenio

Cervinara, escursione sul Partenio

4 Giugno 2014

di Il Caudino

E’ un appuntamento che gli appassionati della montagna devono assolutamente segnare. Domenica 8 giugno, l’associazione Borgo Castello ha organizzato una escursione nell’incanto di Piano di Lauro.  L’escursione è gratuita ed aperta a tutti coloro che hanno voglia di camminare e di ammirare un panorama unico al mondo, L’appuntamento è fissato in piazza Castello alle ore 8,00 e bisogna essere, assolutamente, puntuali. Con propri mezzi, poi si raggiungerà la località Quattro vie che si trova nel territorio del comune di Pannarano. Parcheggiate le auto, si procederà a piedi. Ma niente paura, il percorso è davvero semplice, non bisogna essere esperti di trekking. Anzi, sono diversi i genitori che si faranno  accompagnare dai loro bambini. Si tratta, infatti, di un tratturo semplice da percorrere che, nel giro di meno di un’ora, conduce in una delle pianure più suggestive dell’Appennino centro meridionale, che si trova a poco più di mille metri sul livello del mare. Arrivati sul posto, i più volenterosi potranno spingersi sino alla collina che sovrasta il pianoro. E lì, davvero se la giornata sarà limpida, si potrà assistere ad un vero e proprio incanto. Sarà possibile, infatti, ammirare il golfo di Napoli, le sue isole e anche la maestosa cupola della Basilica di Pompei. Ma, chi volesse restare nel pianoro non resterà affatto deluso, in quanto, proprio in questo periodo, la natura rigogliosa lo colora  delle tinte più belle. Non mancherà il classico pic nic e poi, nel pomeriggio si scende a valle seguendo un percorso diverso. Ed anche qui non mancherà lo spettacolo, in quanto si potrà ammirare un gruppo di una ventina di piante di Agrifoglio, che ha formato un gigantesco ed unico albero (nella foto).

P. V.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST Agrifoglio borgo castello cervinara Home home valle caudina pannarano Piano di Lauro Pompei