Cervinara: furti e rapine, la minoranza chiede un consiglio aperto e straordinario

La richiesta arriva dai consiglieri indipendenti e dal gruppo Cervinara ha bisogno di te

Redazione
Cervinara: furti e rapine, la minoranza chiede un consiglio aperto e straordinario
Cervinara: a breve riunione in Prefettura del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica sull'emergenza furti

Cervinara: furti e rapine, la minoranza chiede un consiglio aperto e straordinario. I Consiglieri comunali di opposizione indipendenti Filuccio Tangredi, Raffaella Cioffi, Giovanni Bizzarro, Paola Pallotta e del Gruppo “Cervinara ha bisogno di te” Giuseppe Ragucci e Filomena Carofano, comunicano alla cittadinanza che, visti gli eventi gravi ed allarmanti che stanno accadendo all’interno della nostra Comunità a causa dell’intensificarsi degli episodi di rapine e furti, hanno provveduto a richiedere un consiglio comunale aperto e straordinario, al fine di discutere la problematica ed adottare provvedimenti che possano arginare una situazione sempre più preoccupante e garantire sicurezza e serenità alla cittadinanza. Trasmettiamo il contenuto della richiesta di convocazione del Consiglio Comunale.

 

------------

“Al Presidente del Consiglio del Comune di Cervinara

Al Segretario Generale

E.p.c. Al Sindaco

 

Oggetto: richiesta convocazione Consiglio Comunale per la sicurezza e l’ordine pubblico.

I sottoscritti Consiglieri Comunali Raffaella Cioffi, Filuccio Tangredi, Giovanni Bizzarro, Paola Pallotta, Filomena Carofano, Giuseppe Ragucci, ai sensi dell’art. 39, comma 2, TUEL e dell’art. 29 4° co. Dello Statuto del Comune di Cervinara,

PREMESSO

  1. che oramai da diverso tempo si sono intensificati in modo preoccupante ed allarmante episodi di furti e rapine nella nostra Comunità;
  2. che, a questa situazione già incresciosa, si affianca un’altra problematica, lo spaccio di stupefacenti, che, oramai, è fatto noto, costituisce un fenomeno sempre più in crescita all’interno del nostro territorio;
  3. che i nostri concittadini chiedono in modo sempre più forte di essere tutelati nella propria incolumità e sicurezza;
  4. che il Consiglio Comunale non può restare indifferente ai predetti eventi, che appaiono sempre più allarmanti ed ha il dovere di adottare tutti i provvedimenti opportuni per porre un argine ed un rimedio ad una situazione che appare sempre più grave;
  5. che, pur apprezzando gli sforzi e l’impegno delle forze dell’ordine, che nonostante la carenza di mezzi e personale, sono impegnate nella lotta contro l’illegalità, si ritiene necessario un rafforzamento degli organici;
  6. che, nonostante tutto quanto sopra, sebbene sarebbe stato opportuno e necessario, finora il Sindaco e la sua maggioranza non hanno avvertito il bisogno di convocare un consiglio straordinario sul tema, né di adottare provvedimenti consoni al fine di porre un freno alla deriva di illegalità, a cui tutta la cittadinanza sta assistendo atterrita.

       Tanto premesso, i sottoscritti Consiglieri comunali Giovanni Bizzarro, Filuccio Tangredi, Raffaella Cioffi, Paola Pallotta, Filomena Carofano, Giuseppe Ragucci, ai sensi dell’art. 39, comma 2, TUEL e dell’art. 29 4° co. Dello Statuto del Comune di Cervinara

C H I E D O N O

che venga convocato un Consiglio Comunale aperto e straordinario, con il seguente ordine del giorno:

  1. discussione problematica di ordine pubblico e tutela della sicurezza dei cittadini in relazione ai sempre più frequenti episodi di furti e rapine e l’adozione di un provvedimento condiviso da sottoporre al Comitato per l’ordine pubblico e la Sicurezza.

 

Cervinara lì 25 Marzo 2024

I Consiglieri Comunali

Raffaella Cioffi

Filuccio Tangredi

Giovanni Bizzarro

Paola Pallotta

Filomena Carofano

Giuseppe Ragucci