Quantcast
valle caudina

Cervinara, il sindaco Tangredi sfiducia la sua maggioranza

di  Redazione  -  13 Luglio 2020

Cervinara, il sindaco Tangredi sfiducia la sua maggioranza. Chat private rese pubbliche, si riscalda il clima elettorale a Cervinara. Rese pubbliche le chat private, ora può succedere veramente di tutto. Mercoledì 15 luglio, alle ore 17 e 30, si riunisce il consiglio comunale di Cervinara. Una delle ultimissime riunioni, prima delle elezioni di settembre.

Ma non sarà una seduta di routine. Al di là dei punti all’ordine del giorno, sarà interessante capire se verrà reso pubblico il malessere di alcuni consiglieri di maggioranza nei confronti del sindaco Filuccio Tangredi.

Dopo due mandati consecutivi, Tangredi non può più concorrere per la fascia tricolore. Si è aperta una sorta di corsa alla successione. Ma non si è creata quella sintesi, fondamentale, per indicare un candidato a sindaco.

Dopo diversi tentativi, andati a vuoto, lo stesso primo cittadino ha scritto in una chat dei consiglieri di maggioranza, che i componenti del gruppo possono ritenersi liberi di intraprendere qualsiasi iniziativa politica. Di fatto una vera e proria dichiarazione di sfiducia.

Questo perché, come scrive lo stesso Tangredi, alcuni consiglieri non si sentono più rappresentati da lui.

Qualcuno ha pensato bene di rendere pubblica la chat e, quindi, di creare ancora più tensione. Dopodomani arriva il consiglio comunale con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio di previsione.

Tangredi potrà contare sul voto dei consiglieri di maggioranza da lui sfiduciati? O ci dobbiamo aspettare, con il voto contrario al bilancio, la sfiducia, questa volta, verso il sindaco?