Word of Sport

Cervinara, la commozione di una conversione adulta

sei in  Cultura

6 anni fa - 5 Febbraio 2016

Cervinara. La fede è un dono. Sentire l’ala protettrice del Signore è qualcosa di veramente misterioso, difficile da spiegare.
Lo è di più in questi tempi balordi nei quali viviamo, tempi in cui il nome di Dio viene, continuamente, bestemmiato per giustificare le più grandi aberrazioni sino ad arrivare ad ammazzare nel suo santo nome.
Nonostante queste storture, ci sono ancora tante persone che cercano il Signore; si mettono in cammino sino a quando non riescono a trovarlo.
Non importa quanto sia lunga ed accidentata la strada: la meta è quanto più di più ricco ed appagante ci possa essere. Ecco spiegato il motivo per il quale la conversione di Elisa Franco ha fatto commuovere i tanti fedeli presenti nella chiesa di Santa Maria Della Valle.
Elisa ha deciso di prendere i sacramenti perché ha trovato il dono della fede.
Lo ha fatto in età adulta, in quanto i suoi genitori avevano deciso di lasciare ai figli la più completa libertà di scelta.
E la ragazza ha scelto di battezzarsi, di comunicarsi e di cresimarsi.
I tre sacramenti sono stati impartiti tutti in una volt nella Chiesa di Santa Maria Della Valle (di cui è parroco don Giovanni Panichella) dal vicario dell’arcivescovo di Benevento, monsignor Pompilio Cristino. Madrina del battesimo e della cresima,la cognata di Elisa Felicina Pagnozzi, sorella del fidanzato Angelo.
In Chiesa si sono commosso tutti perché vedere una ragazza adulta fare una scelta consapevole e decisa li avrà portati a ripensare al loro di rapporto con Dio.
Elisa ha deciso mettersi in cammino, seguendo una strada ben precisa.
Ora, però, oltre ai suoi affetti più grandi, tra i quali proprio Angelo Pagnozzi, sa di avere un Compagno di viaggio che non la lascerà mai sola.

P. V.

Cervinara, la commozione di una conversione adulta
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cultura Condividi adesso