Word of Sport

Cervinara, la Misericordia compie 23 anni e regala un’ambulanza alla comunità

sei in  Cervinara

6 anni fa - 20 Marzo 2016

Sono in molti a ricordare quando per le vie di Cervinara sfrecciava una vecchia ambulanza modello 238. Era la prima che la Confraternita di Misericordia portò nella comunità caudina. Ventitre anni fa nacque l’associazione di volontariato più longeva della storia di Cervinara grazie all’opera di un gruppo di volontari (guidato da Antonio Cioffi) e da don Nicola Taddeo, parroco troppo velocemente dimenticato (purtroppo).
Fu grazie alla Misercordia che arrivò anche a Cervinara il concetto di pronto soccorso: prima bisognava mettere chi era in difficoltà in auto e correre fino a Benevento sperando che tutto andasse bene. Ventitrè lunghi anni che hanno visto la formazione di tantissimi volontari che hanno prestato e continuano a prestare ancora gratuitamente la propria opera a favore di chi è in difficoltà. Per festeggiare degnamente questa ricorrenza, il governatore Luigi Cioffi insieme ai suoi volontari ha voluto fare un nuovo regalo alla comunità caudina: una nuova ambulanza. Costata oltre 60 mila euro, è interamente finanziata dall’associazione e quindi dai volontari. E’ un’ambulanza da rianimazione. “Il nostro obiettivo – spiega Cioffi – è dare sempre un servizio all’avanguardia ai nostri cittadini. Lo facciamo nello spirito della Confraternita: quello di aiutare senza chiedere nulla in cambio. Ne approfitto per ringraziare i tantissimi volontari che hanno fatto parte della Misercordia e tutti coloro che ancora dedicano del tempo a chi ha bisogno”. La confraternita non è più un’associazione di volontariato, ma una vera e propria istituzione in tutta la Valle.

Angelo Vaccariello

Cervinara, la Misericordia compie 23 anni e regala un’ambulanza alla comunità
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cervinara Condividi adesso