Cervinara: la pensione può attendere

Cervinara: la pensione può attendere

2 Luglio 2019

di Redazione

Cervinara. Erano già tre mesi che non si recava più in reparto. Il primo agosto sarebbe scattato il tanto atteso giorno del pensionamento e stava smaltendo le ferie accumulate, in lunghi anni di turni.

Avrebbe certamente continuato a seguire qualche paziente ma ci sarebbe stato molto più tempo da dedicare alla sua famiglia e alle sue passioni.I nvece, dovrà rivedere i  programmi il dottore Franco Starace, ginecologo e dirigente di unità operativa all’ospedale Rummo di Benevento. La carenza di medici in reparto ed in ospedale, in generale, lo hanno indotto a fare un passo indietro.

I suoi colleghi lo hanno pregato di ripensarci,visto che sarebbe potuto restare in servizio ancora due anni. Senza di lui, il reparto sarebbe andato ancora più in difficoltà ed allora, Francuccio, come lo chiamano parenti ed amici a Cervinara, ha deciso di tornare sulla sua decisione e la pensione può attendere.

” Resterò, ci ha detto questa mattina a telefono, sino a quando non si sbloccheranno queste benedette assunzioni. Appena ci sarà il turn over, sono pronto a lasciare subito per fare spazio ad un giovane. Del resto, ci ha detto il ginecologo, io ho maturato 44 anni di contributi perchè ho riscattato laurea, specializzazione ed il periodo di servizio militare. Non mi servono altri anni di servizio ma so bene come funzionano i reparti e conosco le criticità che si registrano quando manca qualcuno di noi. Allora, ha concluso Starace, anche se la decisione è stata sofferta, ho accettato  di restare. E sono certo che i miei familiari mi comprenderanno”.

Una decisione che ha avuto un effetto immediato. Già la notte scorsa, infatti, il dottore Starace era reperibile come è successo tante volte nella sua vita professionale. Squilla il telefono, nel cuore della notte, una corsa sino in ospedale e poi in sala travaglio ad aiutare una mamma a mettere alla luce un bambino.

A noi non lo ha detto ma, forse, per uno che ha accompagnato migliaia di parti, aiutando tanti bambini a venire al mondo, forse, questo gli sarebbe mancato. Non deve esserci emozione più grande di quella di ascoltare il primo vagito di un bambino, di assistere al miracolo della vita e di dire alla mamma che è andato tutto bene. Quello del dottore Franco Starace è un atto di grande generosità che fa onore al giuramento Ippocrate che ha prestato quando è diventato medico. peer

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST ginecologo medico Oggi starace