Cervinara

Cervinara: porte in faccia al sindaco durante la campagna elettorale, Cioffi all’attacco

Cervinara: porte in faccia al sindaco durante la campagna elettorale, Cioffi all’attacco

Cervinara: porte in faccia al sindaco durante la campagna elettorale, Cioffi all’attacco. Cari cittadini di Cervinara, alla fine il tanto atteso e agognato “cappotto” non è arrivato!  Lo scrive il consigliere comunale indipendente Raffaella Cioffi,.

La farsa del sindaco

Assistiamo in queste ore alla solita farsa messa in campo del nostro “amatissimo” Sindaco Caterina Lengua, che, con un post “acchiappalike” su facebook non risparmia neanche un centenario illustre a cui tutti vogliamo bene, arrivando però persino ad esultare per il proprio risultato elettorale.

Orbene, è sotto gli occhi di tutti la disfatta del Sindaco e di tutti i consiglieri di maggioranza che l’hanno sostenuta, ed ovviamente sono stati tanti. Il tanto atteso “cappotto” che qualcuno si aspettava da un candidato Sindaco in prima persona nel proprio paese e che gode del sostegno dei suoi fedelissimi, non è infatti arrivato.

Porte in faccia

Il nostro “amatissimo” Sindaco, e queste elezioni dimostrano quanto lo sia, bene farebbe ad aprirsi ad una riflessione sul proprio operato, piuttosto che autocelebrarsi invano. Il nostro paese versa infatti in una condizione di degrado ed abbandono, ed in particolare le periferie, dove il nostro “amato” Sindaco ha ricevuto molte porte in faccia durante la campagna elettorale, condotta a tappeto da un capo all’altro del paese e accompagnata ovviamente dai suoi accoliti.

Rifletta il Sindaco sul tanto sventolato 34,35% raggiunto alla camera dal PD, che rappresenta un dato miserrimo per un candidato locale (che riveste il ruolo di Sindaco), a fronte del 27,00% al senato e del 25,04% ottenuto alla camera dal Movimento cinque stelle (ben il 10% sopra la media nazionale e senza candidati locali) e del 24,09 al senato e 18,51% alla camera, ottenuti da Fratelli d’Italia.

Guida sorda

Mi auguro che questi risultati servano da spunto per aprire una seria riflessione sull’operato dell’amministrazione, in particolare per chi la guida, che si dimostra essere sempre più sorda alle esigenze ed ai bisogni dei cittadini.Ci auguriamo che il Sindaco saprà utilizzare questo risultato, non per vuoti e falsi slogan elettorali autocelebrativi, ma per lavorare finalmente a progetti utili per la nostra Comunità. Così conclude l’avvocato Raffaella Cioffi, Consigliere Comunale Indipendente.