Cervinara, sospetto caso di Coronavirus: un calvario durato otto ore

21 Marzo 2020

Cervinara, sospetto caso di Coronavirus: un calvario durato otto ore

Riceviamo e pubblichiamo dal signor Domenico Girardi.

Buongiorno, sono Domenico Girardi il genero del signore ricoverato ieri per sospetta infezione al Corona Virus. Scrivo alla Vostra redazione per rendere noto a tutti i cittadini di Cervinara che quella di ieri per noi, diretti interessati, è stata una giornata da bruttissima e allo stesso tempo piena di paradossi.

------------

Iniziata alle 9 del mattino quando mio suocero, vedendosi aggravare, chiama come da indicazione il 118 al quale fa presente il suo stato e i relativi sintomi. Gli stessi gli rispondono che al più presto sarebbe stato chiamato da un virologo il quale avrebbe valutato sul da farsi.

Così per noi sono iniziate ben 8 ore di puro calvario….siii proprio così , 8 ore ad aspettare questa chiamata che non arrivava mai ,8 ore a provare a fare altri numeri per l’emergenza. …niente da fare. Intanto mio suocero continuava a non sentirsi bene.

Neanche con i carabinieri di Cervinara, ai quali va un calorissimo abbraccio, siamo riusciti ad avere risposte. Infine dopo otto ore di panico sono riuscito ad avere il numero di telefonino del Sindaco, Filuccio Tangredi, e dopo aver spiegato la situazione finalmente ha fatto arrivare l’ambulanza della Misericordia di Cervinara in mezz’ora. Abbiamo tirato un sospiro di sollievo. Non voglio commentare quello che è successo a livello mediatico.

Ora mio suocero si trova al Moscati di Avellino e stando alle notizie di ieri sera respira da solo, ha una buona ossigenazione del sangue e ci siamo lasciati con gli addetti ai lavori che questa mattina avrebbero effettuato il tampone.

Sapete il paradosso di stamattina qual è?? chiamato in reparto non vogliono darmi notizie e inltre non rispondono più a telefono. Sono esausto. Noi che siamo i familiari diretti non possiamo avere notizie.

Ecco questa è la situazione cari concittadini di Cervinara è  bene che tutti sappiamo come siamo messi dal punto di vista sanitario. Concludo col ringraziare in ordine cronologico i Carabinieri , il Sindaco e infine la Misericordia di Cervinara.

Girardi Domenico 

Continua la lettura