Cervinara

Cervinara: un infarto si porta via Giuseppe a soli 39 anni

Cervinara: un infarto si porta via Giuseppe a soli 39 anni

Cervinara: un infarto si porta via Giuseppe a soli 39 anni. Dolore, profondo dolore, e sconcerto a Cervinara per la morte di un ragazzo di appena 39 anni. Si chiamava Giuseppe Cioffi e lavorava come parrucchiere presso un importante negozio che si trova a Rotondi ma che ha una folta clientela che arriva da tutta la Valle Caudina.

Appassionato del suo lavoro

Giuseppe era appassionato del suo lavoro e tante clienti chiedevano sempre più spesso di lui. Giuseppe aveva un tocco magico e poi sapeva scegliere sempre il taglio o la pettinatura  migliore ed adeguata rispetto alle esigenze della persona che si rivolgeva a lui.

D’estate e durante le belle giornate raggiungeva Rotondi a piedi dalla sua abitazione che si trova a Rione San Pietro. Questa mattina, purtroppo, nessuno lo ha visto camminare verso Rotondi.

Nella notte, intorno all’una e mezza, Giuseppe ha accusato un malore. La mamma, la signora Anna Manna, ha dato subito l’allarme.  Sul posto è arrivata un’ambulanza della postazione 118 di Cervinara.

I sanitari hanno fatto di tutto per salvargli la vita ma il cuore di Giuseppe ha deciso di non ripartire. La mamma, già vedova, ha visto morire anche quel suo figlio che rappresentava un vero e proprio orgoglio per lei. Dolore straziante per la povera donna e dolore straziante anche per la fidanzata di Giuseppe Rosa.

Progetti di vita

I due, probabilmente, oltre a giurarsi amore eterno, avevano fatto mille progetti di vita insieme. Progetti svaniti come castelli di sabbia a causa di un evento che davvero nessuno poteva prevedere.

Cervinara si è svegliata con questa nuova ferita. Un altro giovane uomo ha perso la vita in modo fulmineo ed inatteso. Questa volta il dolore si estende anche alla comunità di Rotondi dove, come abbiamo già scritto, Giuseppe lavorava.

Le esequie sono state fissate per domani mattina presso la chiesa del Gesù Misericordioso. Una nuova giornata di lutto e dolore che dovrà vivere la Valle Caudina.