Cervinara, vibrata protesta dei cittadini di via Rettifilo

Cervinara, vibrata protesta dei cittadini di via Rettifilo

4 Giugno 2014

di Il Caudino

Gli inquilini del condominio Ciaramella, nei pressi della stazione ferroviaria, sono stanchi ed arrabiati per la grave situazione igienico sanitaria venutasi a creare nell’area vicina alle loro abitazioni. In un esposto indirizzato all’Arpac di Avellino, all’Asl, al Comune e alle Forze dell’Ordine, compresa la Guardia Forestale che si occupa in particolare anche dell’ambiente, i cittadini denunciano il totale abbandono in cui versano questi terreni che “… sono divenuti” –si legge nel documento- “i contenitori di rifiuti di ogni genere, raccoglitori di acque piovane generando delle vere e proprie paludi-latrine, habitat di animali di ogni specie: serpenti, rane, ratti, zanzare, mosche …”. Senza parlare dell’odore nauseabondo che proviene dalle acque stagnanti, che permea l’ambiente circostante e che costringe il viaggiatore che si reca alla stazione a camminare con le narici tappate e gli abitanti a tenere finestre e porte chiuse. “Molte volte” –prosegue la denuncia- “ci siamo rivolti al Comune chiedendo un intervento per la situazione creatasi, ma nonostante diversi sopralluoghi effettuati, il Comune non ha … preso ancora nessun provvedimento”. Il documento si chiude con  l’appello dei cittadini alle Autorità competenti affinchè intervengano al più presto e in maniera efficace per bonificare il sito ed evitare, così, seri danni alla salute pubblica.

Pasquale Marro

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST arpac cervinara guardia forestale Home home valle caudina