San Martino Valle Caudina, centomila euro per realizzare un’isola ecologica

San Martino Valle Caudina, centomila euro per realizzare un’isola ecologica

4 Giugno 2014

di Il Caudino

La giunta Ricci, su proposta del delegato all’ambiente, l’architetto Erminio Petecca, ha ottenuto questo importante finanziamento dalla regione Campania. L’isola ecologica verrà realizzata non lontano dalla stazione ferroviaria, dove il comune ha un terreno di proprietà. In quel sito, i cittadini potranno conferire i rifiuti ingombranti ed altro materiale simile. Questo vorrà dire che dovrebbero calare, sensibilmente, i costi dell’odiosa tassa sui rifiuti. Al momento, infatti, questa incombenza è delegata ad  Irpiniambiente, la società provinciale che gestisce l’intero ciclo dei rifiuti. Una volta a settimana, i mezzi della società ritirano questo materiale sparso sul territorio. Una volta stoccato nell’isola, invece, il conferimento potrà avvenire una volta al mese ed i costi si abbattono. Ma non finisce qui, il comune ha aderito all’Ato sannita per la raccolta dei rifiuti, in vista della creazione di un sistema territoriale ottimale tutto caudino. E quando arriverà il momento, che dovrebbe essere a breve, il piccolo centro potrà mettere a disposizione  anche degli altri comuni questo sito ed ottenere in cambio delle agevolazioni. Naturalmente, per evitare qualche brutta tentazione, l’isola sarà monitorata costantemente per scongiurare che possa essere scambiata per qualche discarica. Del resto, Petecca, prima da assessore ed ora da delegato all’ambiente, ha scatenato una vera e propria guerra contro l’abbandono indiscriminato di rifiuti, potendo contare su un efficiente corpo di polizia municipale.

Peppino Vaccariello

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST ato sannita Home home valle caudina irpiniambiente Pasquale Ricci petecca San Martino Valle Caudina