Quantcast
Cronaca

Coronavirus: 2 decessi al Moscati mentre a Cervinara si gioca al massacro

di  Redazione  -  25 Marzo 2020

Due decessi, nel giro di pochissime ore, all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino. Si tratta di un 57enne di Mugnano del Cardinale e di un 72enne di Venticano. Il primo era stato ricoverato, nella serata di ieri, per sospetto Covid – 19. Questa mattina è deceduto ed ora verrà effettuato il tampone post mortem. Il risultato si saprà questa sera o  nella giornata di domani.

Anche il 72enne di Venticano è deceduto questa mattina. L’anziano era ricoverato dallo scorso 15 marzo ed era risultato positivo al Coronavirus. La giornata si apre nel peggiore dei modi, con due decessi in provincia di Avellino, dove i numeri sono sempre più in aumento.

L’ultimo aggiornamento dell’Asl Avellino, infatti, fissa il numero dei contagiati a 173 e risale alla tarda serata di ieri. Da notare che Mugnano del Cardinale è molto distante rispetto ad Ariano Irpino. Questo vuol dire che se il tampone post mortem sul 57enne dovesse risultare positivo, si potrebbe aprire un altro fronte.

Ricordiamo che l’Azienda Sanitaria Locale di Avellino dirama un solo comunicato al giorno e lo fa sempre a tarda sera. Contemporaneamente, rende noto le notizie di eventuali contagi ai sindaci dei territori colpiti, che a loro volta, insieme alle forze dell’ordine, mettono in campo le azioni di quarantena.

Sono inattendibili le notizie che non arrivano dall’Asl, diciamo questo perché a Cervinara, da circa 24 ore, è in atto un vero e proprio gioco al massacro. Si continua a farneticare su diverse chat di ricoveri e di persone positive. Non riusciamo a capire il motivo per il quale vengano diffuse queste false notizie, in un momento in cui, proprio nel centro caudino, la situazione è delicatissima.

Le stesse persone che ricevono queste fandonie dovrebbero evitare di rimetterle in circolo perché, così facendo, si creano solo tensioni e preoccupazioni, francamente, inutili e dannose per tutti.