Quantcast
Cronaca

Coronavirus: nessun nuovo ricovero a Cervinara

di  Redazione  -  26 Marzo 2020

Cala la sera su Cervinara e, mentre scriviamo alle 19 e 30, non ci sono stati nuovi ricoveri in ospedale per sospetto Covid-19. Una giornata di tregua, rispetto alle brutte notizie dei giorni scorsi, quando nel centro caudino si sono contati ben  tre casi  positivi al Coronavirus.

Le condizioni dei primi due ricoverati sono abbastanza buone, non presentano problemi particolari. Il terzo ricoverato, invece, è in una fase di recupero. L’amministrazione comunale, l’asl e le forze dell’ordine hanno provveduto ad individuare tutte le persone che hanno avuto contatto con loro che ora sono in quarantena. A quanto pare, sono in netto miglioramento anche le condizioni delle persone che, nei giorni scorsi, hanno accusato degli stati febbrili. Anche loro sono in stretta osservazione e continuano ad essere monitorati con grande attenzione.

I timori sono davvero tanti, anche perché, tranne il primo caso che ha contratto il virus a Napoli, nell’ambiente di lavoro, per gli altri due non si è ancora capito come possano essere stati contagiati. Le ipotesi non mancano, ma non ci sono certezze.

Proprio per tutti questi motivi, bisogna continuare e restare in casa. Uscire solo in caso di necessità ed evitare di farlo tutti i giorni. La spesa, ad esempio, può essere fatta, benissimo, una sola volta la settimana, stessa cosa per ritirare le medicine in farmacia. E’ duro, lo stiamo capendo tutti, ma è necessario farlo per la nostra salute e per quella degli altri.

Oggi, grazie anche alla giornata di pioggia, e alla consapevolezza che si sta rischiando grosso, solo pochissime persone erano in giro per il paese. Anche all’ufficio postale, dove da questa mattina, sono in pagamento le pensioni, si sono mantenute le distanze e non ci sono stati problemi di sorta. Anche le persone anziane stanno percependo i pericoli a cui si può andare incontro e sono più guardinghe rispetto ai giorni scorsi.

Insomma, un altro giorno è passato e continua il nostro cammino di attenzione e di speranza, la speranza di uscire presto a riveder le stelle.