Quantcast
Cronaca

Coronavirus: palestra, pizzeria, barbiere e ballo in maschera, ricostruiti gli spostamenit del sannita positivo al tampone

di  Redazione  -  28 Febbraio 2020

Sono ore di apprensione a Guardia Sanframondi, ma anche in Valle Telesina e nell’area del Titerno.

 

Dopo l’ufficialità da parte della Protezione Civile in merito alla positività dell’esame del tampone faringeo per il test del coronavirus fatto al militare 22enne  di Guardia Sanframondi, sono stati ricostruiti tutti gli spostamenti effettuati dal giovane prima della quarantena, scattata nella serata di mercoledì 26 febbraio.

Il ragazzo è arrivato a Guardia  nella mattinata di lunedì scorso, dopo essere partito da Milano e aver viaggiato tutta la notte in auto in compagnia di una 24enne casertana risultata poi contagiata.

Secondo quanto ricostruito dall’asl, il 22enne si sarebbe recato in palestra nella stessa serata di lunedì, riferendo però ai sanitari di non aver avuto contatti stretti con i presenti.

In tarda serata, infine, ha acquistato una pizza da asporto.

Il giorno seguente, poi, ha frequentato due bar, prima a Guardia e poi a Telese Terme, dove si è fermato anche a fare spesa in un supermarket. In serata, inoltre, avrebbe preso parte ad una festa in maschera in una scuola di ballo in Valle Telesina.

Il 26 febbraio è andato dal barbiere e ad una scuola guida. Intorno alle 20,00 è arrivata la comunicazione da Caserta che il soggetto in questione era – come definito dall’Asl – “un contatto di caso accertato”. Immediatamente è stata contattata l’UOPC di Telese Terme, avvisata anche dai carabinieri. Così si è provveduto a disporre la quarantena domiciliare fiduciaria di 14 giorni per il 22enne – che non presentava sintomi se non linee di febbre nella giornata di giovedì – e per la sua famiglia. Iniziata anche la sorveglianza attiva con telefonate ogni 3 o 4 ore durante il giorno.