Cronaca

Cronaca: 30 anni di carcere per l’infermiera che uccise un paziente per vendetta

di  Redazione  -  15 Giugno 2019

Cronaca. Condannata  a 30 anni di reclusione l’infermiera killer che uccise un paziente con l’acidocloridico per vendetta.

Anna Minchella, l’infermiera killer 46enne, è stata condannata  a 30 anni di carcere dal gup del tribunale di Isernia, Arlen Picano. Il processo si è svolto con il rito abbreviato.

Anna Minchella fu tratta in arresto per l’omicidio di Celestino Valentino, 76enne di Pratella, comune dell’alto casertano.

L’anziano era ricoverato presso l’ospedale di Venafro, in provincia di Isernia, dove lavorava l’infermiera che lo uccise.

L’omicidio maturò per una insana motivazione di vendetta.