Quantcast
Cronaca

Cronaca: scovati e denunciati cinque furbetti del reddito di cittadinanza

di  Redazione  -  15 Giugno 2019

Cronaca.Via ai controlli per il reddito di cittadinanza.

Come sempre avviene la Campania si segnala come la regione dei furbi:  su diciotto lavoratori trovati a lavorare a nero , in diversi cantieri edili della nostra regione,  cinque sono stati beccati con la card in tasca.

Avevano deciso di sommare il salario illegale al sussidio comunque insufficiente a tirare avanti.

In campo è scesa la task force di cui fanno parte l’Inps, l’Ispettorato del lavoro e l’apposito nucleo dei carabinieri che, avvalendosi dell’anagrafe dell’istituto di previdenza, sono riusciti a stanare i primi furbetti del sussidio.

A questi bisogna aggiungere il dipendente che prestava servizio in un negozio di frutta e verdura di Boscoreale segnalato dall’ispettorato un paio di giorni fa.

Ovviamente i lavoratori illegali adesso perderanno il beneficio. Ma non solo: sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e dovranno rispondere penalmente del reato commesso che potrebbe essere anche quello di truffa ai danni dello Stato.

Paradossalmente, infatti, il dipendente dovrebbe dichiarare tutto il reddito anche se proveniente da un’attività irregolare.

Al datore di lavoro, invece, toccherà una sanzione amministrativa, mentre l’inps non solo provvederà alla revoca del beneficio, ma tenterà il recupero del denaro già versato.

Impresa non certo facile visto che si tratta generalmente di nullatenenti.