Word of Sport

Disastro Airola, tavolo con la pubblica amministrazione

Coinvolta un'azienda terza, si tratta della tecnobbios
sei in  Politica

1 mese fa - 26 Ottobre 2021

Disastro Airola, tavolo con la pubblica amministrazione. A seguito del grave incendio del 14 ottobre scorso, è stato istituito un tavolo di lavoro fra SAPA SpA e la Pubblica Amministrazione, volto alla tutela della salute delle persone e dell’ambiente.

Primo incontro

Lo si legge in un comunicato della stessa azienda. Il primo incontro si è svolto nei giorni scorsi.

Il modello di accordo approvato prevede, secondo le richieste della Pubblica Amministrazione, la partecipazione di un’azienda indipendente, la Tecnobios di Benevento, specializzata in analisi di laboratorio e da sempre sensibile e attenta alle problematiche ambientali e alla tutela della salute delle persone.

Il tavolo con la Pubblica Amministrazione ed aziende indipendenti è linea con quanto previsto dalle norme e politiche ambientali (quale la ISO 14000), nel consultare la popolazione per agire unicamente nell’interesse popolare, evitando interessi di parte.

Attività sociali

Inoltre, la storia dell’azienda è strettamente legata al territorio da 20 anni di attività sociale, prima con il comitato Agape, ed ora con la Fondazione Angelo Affinita.

MAGGIORI INFORMAZIONI SU SAPA

SAPA, fondata nel 1974 da Angelo Affinita, è oggi un gruppo industriale italiano specializzato nella produzione di componentistica all’avanguardia nell’industria automobilistica.

Il Gruppo SAPA è un fornitore diretto per note case automobilistiche come Volkswagen, FCA, CNH, Iveco, VW, BMW, Ferrari, Aston Martin, Rolls Royce, Porsche, Audi, Skoda, Seat.

Gestisce 10 stabilimenti in Italia, in Europa e Asia con 140 presse e impiega oltre 1.700 persone.

250 milioni di euro di fatturato

L’azienda, che nel 2021 prevede un fatturato di circa 250 milioni di euro, ogni anno produce oltre 61 milioni di pezzi per autoveicoli.

La produzione comprende componenti degli interni vettura, esterni e vano motore. SAPA, da sempre orientata all’innovazione, investe il 4,5% del fatturato annuo in ricerca e sviluppo.

MAGGIORI INFORMAZIONI SU FONDAZIONE ANGELO AFFINITA

“È l’uomo che fa la differenza”. Su questo principio nasce nel 2010 la Fondazione Angelo Affinita ONLUS. Dalla volontà della famiglia Affinita di raccogliere l’eredità umana, spirituale di Angelo e continuare la sua opera, per diffondere nella società contemporanea i principi etici e le virtù che hanno ispirato la sua vita.

Disastro Airola, tavolo con la pubblica amministrazione

Se è l’uomo che fa la differenza, è sull’uomo che bisogna puntare. Non donare pesci, ma insegnare a pescare, perché ogni uomo possa camminare con le proprie gambe. La Fondazione Angelo Affinita si fonda su questa nuova cultura del donare, che mette al centro la persona e tutti gli strumenti necessari per puntare all’autonomia personale e sociale.

Disastro Airola, tavolo con la pubblica amministrazione
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Politica Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST