Word of Sport

Disastro Airola, ecco i rilievi dell’Arpac e le dichiarazioni del sindaco

La lunga strada per tornare alla normalità
sei in  valle caudina

1 mese fa - 16 Ottobre 2021

Disastro Airola, ecco i rilievi dell’Arpac e le dichiarazioni del sindaco. Sono disponibili gli esiti analitici del secondo ciclo di campionamento con campionatore ad alto flusso per la determinazione di diossine e furani effettuato dall’Arpac a seguito dell’incendio che lo scorso 13 ottobre si è sviluppato nella zona industriale di Airola (Benevento).

Gli esiti delle analisi, su un ciclo di 24 ore tra il 14 e il 15 ottobre, evidenziano condizioni analoghe a quelle riscontrate nel corso del primo ciclo (relativo a un periodo di campionamento di 12 ore tra il 13 e il 14 ottobre), con valore di concentrazione pari a 0,50 I-TEQ pg/Nmc, (picogrammi per normal metro cubo in termini di tossicità totale equivalente).

Valore superiore al limite

Tale valore risulta superiore al limite di rifermento correntemente utilizzato dalla comunità scientifica che è quello proposto dal Länder-Arbeitsgemeinschaft für Immissionsschutz (LAI – Germania), pari a 0,15 pg/Nmc.

Ulteriori risultati verranno diffusi nei prossimi giorni. Si rimanda al sito dell’Arpa Campania per le precedenti comunicazioni sulle attività in corso (https://www.arpacampania.it/…/incendio-airola-bn…) e per i prossimi aggiornamenti.

Le dichiarazioni del sindaco 

“La concitazione di questi giorni non ci ha consentito di essere lucidi nell’esprimere ringraziamento all’indirizzo di quanti hanno operato in questo momento di grandissima difficoltà”.Lo scrive il sindaco di Airola,  Vincenzo Falzarano, in un post pubblicato sul profilo facebook del comune.

“La riconoscenza mia forte – spiega ancora il Primo Cittadino – alle Forze dell’Ordine tutte, alla Protezione civile che sono intervenute con celerità sul luogo del tremendo incidente.Un grazie particolare me lo si conceda alle cinquanta squadre del Corpo dei Vigili del Fuoco accorse da tutta la regione Campania. Un pensiero affettuoso al Vigile del fuoco restato intossicato, sperando in un suo celere, pieno ritorno all’attività.

Disastro Airola, ecco i rilievi dell’Arpac e le dichiarazioni del sindaco

Ringraziamo l’Arpac che sta monitorando attentamente la situazione: confermiamo che lunedi prenderanno il via le analisi anche sui suoli.

Un grazie sentito ai cittadini di Airola che stanno sopportando con grande spirito civico ed alle Istituzioni tutte, alla macchina comunale ed agli amministratori che, ciascuno rispetto alle proprie competenze, stanno fronteggiando la corrente fase emergenziale con grande abnegazione.

La strada è lunga

Grazie a Sua Eminenza il Prefetto, alla Regione Campania ed in particolar modo al Vicepresidente della Giunta nonché assessore all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola, venuto in paese per porgerci la sua vicinanza. Un cenno di riconoscenza ai sindaci del Comprensorio che da subito ci hanno offerto supporto. All’Azienda l’augurio di ripartire.

Agli operai ed alle loro famiglie posso dire che l’Amministrazione comunale sarà vigile circa la loro condizione, auspicando in un quanto presto ritorno alla normalità.  La strada è lunga – conclude il sindaco Falzarano – ma, nello spirito di collaborazione tra le parti, sapremo superare questa dura contingenza”

Disastro Airola, ecco i rilievi dell’Arpac e le dichiarazioni del sindaco
TEMI DI QUESTO POST airola arpac Oggi sindaco