Quantcast

Discarica a cielo aperto sui monti di Cervinara

1 mese fa
12 Agosto 2020
di redazione

Discarica a cielo aperto sui monti di Cervinara. Ferragosto in Valle Caudina, nella stragrande maggioranza dei casi, vuol dire una bella giornata in montagna. Una bella consuetudine soprattutto a Cervinara. Purtroppo, però, manca un assoluto rispetto per la natura e per la montagna. Basta fare una passeggiata dopo il rifugio “Ceccarelli”, salendo il sentiero per Piana di Lauro, al bivio a destra, dopo 50 metri, si trova un’autentica discarica.

Qualcuno ha gettato veramente di tutto come natterie esauste, caschi, monopattino, pannelli di plastica, materiali non biodegradabili di qualsiasi genere. Senza contare ancora le numerosissime bottiglie di plastica ed il solito frigorifero, accompagnato da pneumatici, prima di arrivare al rifugio.

Mancano i controlli, come spesso ha segnalato Il Caudino. Altro che Parco regionale del Partenio. Quegli splendidi monti vengono usati come una vera e propria pattumiera. Ci auguriamo che tutti coloro che saliranno in montagna, nei prossimi giorni, abbiano lo stesso rispetto che hanno per le loro case. Lasciare intatti luoghi tanto belli è il minimo che si possa fare.