Logo

Dramma in fabbrica, operaio precipita da 5 metri e muore

28 Settembre 2021

Dramma in fabbrica, operaio precipita da 5 metri e muore

Dramma in fabbrica, operaio precipita da 5 metri e muore. Dramma sul lavoro oggi nel Padovano dove un operaio è morto in maniera tragica cadendo da un’altezza di circa cinque metri.

Era impegnato al lavoro in una fabbrica a Loreggia, a circa 20 km a nord del capoluogo. Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio di oggi, martedì 28 settembre, nei locali dells Lavor Metal.

Una ditta specializzata nella lavorazione della lamiera a freddo in cui l’uomo stava lavorando da esterno. Erano circa la 15.30 quando, per cause ancora da accertare, l’uomo è scivolato mentre si trovava su un’impalcatura.

E’ precipitato nel vuoto davanti agli occhi atterriti dei colleghi e degli altri presenti. Una caduta violentissima che non ha lasciato scampo al lavoratore: il 52enne Valeriano Bottero.

La vittima lavorava come imbianchino in proprio e stava effettuando alcuni lavori nel capannone nella zona industriale di Loreggia  quando è avvenuto il dramma.

Titolare di una ditta di tinteggiatura

Il cinquantaduenne, che era titolare di una ditta di tinteggiatura con sede proprio a Loreggia, si trovava su una un’impalcatura perché stava lavorando ad una facciata dell’azienda, della quale non era dipendente diretto.

Nonostante i tempestivi soccorsi, giusti sul posto a seguito della chiamata di emergenza dei colleghi della vittima. per l’uomo purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Troppo gravi si sono rivelati i traumi subiti dal lavoratore a seguito della caduta e i sanitari del Suem 118 ne hanno dovuto accertare la morte sul posto dopo aver provato inutilmente a rianimarlo.

Vista la gravità dei fatti, la centrale operativa aveva inviato sul posto anche l’elisoccorso ma purtroppo nemmeno questo è servito per salvare l’operaio. Sul luogo dell’incidente anche i Carabinieri e i funzionari dello Spisal, il Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro dell’azienda sanitaria locale.

La zona del dramma è stata recintata per permettere i rilievi del caso che aiuteranno a stabilire la dinamica dell’accaduto e a individuare eventuali violazioni in tema di sicurezza sul lavoro. Del caso è stato informato anche il pm di turno della Procura di Padova.