Logo

Eccellenze irpine: Emergency training prima nelle manovre salvavita

21 Maggio 2019

Eccellenze irpine: Emergency training prima nelle manovre salvavita

Eccellenze Irpine. La Carmapa, azienda start up innovativa con sede ad Ariano Irpino (Av), ha vinto il Matching Day svoltosi a Napoli nei giorni scorsi.

L’azienda si è distinta per aver creato la prima applicazione, chiamata Emergency training, utile per esercitarsi nelle manovre salvavita (come la celebre manovra di Heimlick). Al progetto hanno lavorato con professionalità e rigore i soci Paolo Cavaiuolo, di San Martino Valle Caudina; Carmine Goldoni, di Ariano Irpino e i napoletani Raffaele Troiano e Marco Leto che hanno sbaragliato il campo vincendo su ben 250 progetti presentati.

Primo premio del Matching Day

La start up campana si è aggiudicata il primo premio del Matching Day, format promosso dall’incubatore Bemycompany del Ceo Antonio Quintino Chieffo, che si è tenuto a Napoli all’interno di Expo Franchising. Durante l’evento sei aziende si sono sfidate per poter convincere la commissione tecnica ad eleggere il loro come il miglior progetto. A valutare gli startupper è stata una commissione composta dal Ceo di Bemycompany Antonio Quintino Chieffo, Daniele Montella e Michele Barbati di Deloitte, Mario Esposito del Gruppo Rinaldini e Claudio Porzio, docente dell’Università Parthenope.

L’angelo custode

Anche per le imprese della Campania è diventato “l’angelo custode” di chi sceglie di fare impresa. Oggi per sopravvivere nel mercato con una startup non basta avere una buona idea. I progetti infatti rischiano di fallire a causa della mancanza di quelle conoscenze di base indispensabili per renderli, semplicemente, fattibili. È proprio per colmare queste lacune che il manager Antonio Quintino Chieffo, 36 anni, originario di San Severino Lucano (Potenza), ha deciso di creare Bemycompany, l’incubatore d’impresa con sede a Lodi, in pochi chilometri da Milano, che dal 2017 ha messo in campo uno strumento innovativo come il Matching Day. Si tratta di eventi per fare incontrare le aziende con imprenditori interessati a investire in nuove realtà di business. “E’ un modo importante per sviluppare una startup, aumentare la rete e presentare un prodotto”, spiega il Ceo di Bemycompany Chieffo, che da 17 anni si occupa di operazioni di finanza straordinaria, con ruoli chiave nei consigli di amministrazione di molte società private e pubbliche”.

Oggi in Italia si generano una moltitudine di startup innovative e non, molte delle quali o non sopravvivono oltre i 24 mesi, oppure generano ricavi troppo bassi per essere appetibili nei confronti dei potenziali investitori – spiega il Ceo di Bemycompany Antonio Quintino Chieffo -. Per questo ho deciso di mettere a disposizione la mia esperienza nel settore per sostenere le realtà meritevoli”.