Quantcast

Emilio Borrelli, in strada barca piena di rifiuti

1 mese fa
11 Agosto 2020
di redazione
Emilio Borrelli, in strada barca piena di rifiuti

Emilio Borrelli, in strada barca piena di rifiuti. Una vecchia barca abbandonata ricolma di rifiuti, non si trova in mare ma a Chiaiano, quartiere alla periferia nord di Napoli.

Lo riferisce il consigliere regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, sulla base di segnalazioni dei cittadini.

C’è anche quella di via Sant’Antonio Abate dove in strada tra i diversi rifiuti abbandonati compare una carcassa di uno scooter incendiato.

“La situazione diventa sempre più preoccupante. Molte aree del territorio sono abbandonate al proprio destino.

Questo unitamente all’attività incessante degli inquinatori e degli incivili da una vita ad un fenomeno allarmante sia dal punto di vista ambientale che da quello del decoro cittadino.

Bisogna fare tutto ciò che è in nostro potere per aiutare i cittadini ed il nostro territorio, servono controlli continui nelle strade, dei sistemi di videosorveglianza distribuiti in maniera capillare, pene severe per gli inquinatori e soprattutto un cambio radicale di mentalità e del nostro stile di vita, senza sarà impossibile mettere fine a questa problematica.

Abbiamo richiesto ad Asia di intervenire con delle operazioni di bonifica nelle due aree segnalate, è un vero disastro”, afferma Borrelli.

Rifiuti: in sicurezza ‘mini’ discarica di amianto a Napoli

E’ stato necessario presentare un esposto alla Procura della Repubblica di Napoli e all’Asl per ottenere che una mini discarica di amianto; lasciata incustodita nei pressi di un parco residenziale di via Aniello Falcone, a Napoli; venisse messa in sicurezza.

A presentare l’esposto lo scorso 7 agosto, intimorito dalle possibili conseguenze per la salute dei residenti, è l’avvocato Gennaro De Falco che, purtroppo inutilmente, già il 28 luglio aveva chiesto via pec ai proprietari la rimozione dei rifiuti pericolosi.

Oggi, personale specializzato si è recato sul posto e ha messo in sicurezza i tubi di amianto, che dovrebbero essere rimossi a breve.

Intanto, la zona dove ormai giacevano da 7-8 anni è delimitata.

temi di questo post