Politica

Ex poliziotto muore schiacciato da un trattore

Ex poliziotto muore schiacciato da un trattore

Ex poliziotto muore schiacciato da un trattore. Tragedia  in un terreno sito nella zona collinare di via Cese, tenimento di Maddaloni ma al confine con Cervino.

Schiacciato dal trattore

Un 72enne agricoltore di Cervino è morto dopo essere rimasto schiacciato dal suo trattore. Nella zona a ridosso di contrada Carmiani è giunta una squadra dei vigili del fuoco e l’equipe del 118 che non ha potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso.

La vittima si chiama Vincenzo Rivetti, aveva 72 anni ed era impegnato nella raccolta delle olive quando c’è stato l’incidente. Per Rivetti, ex poliziotto, non c’è stato nulla da fare. A dare l’allarme è stata la figlia che non vedendolo rientrare si è recata sul posto.

Quando sono giunti nel terreno di località Carmiani Rivetti era a terra esanime. Vedovo da qualche anno, lascia tre figli, due dei quali ha seguito le sue orme vestendo la divisa della polizia di Stato.

Sei morti in autostrada, scontro tra furgone e tir

Strage sull’A4: furgone distrutto da Tir, 6 morti. Sono sei le persone  decedute in un incidente stradale avvenuto poco prima delle 16 nel tratto a tre corsie sull’autostrada A4 all’altezza di San Donà di Piave, tra l’entrata e l’uscita di Trieste.

Secondo quanto ricostruito finora, un furgone con a bordo 7 persone ha tamponato violentemente un autoarticolato. La morte di sei passeggeri è stata confermata dai soccorritori accorsi sul posto e da Autovie Venete. Ancora sconosciute le condizioni di salute dell’unico sopravvissuto.

Al momento del sinistro erano segnalati rallentamenti a causa del traffico intenso tra Meolo-Roncade e il bivio A4/A28. Il 118 è accorso sul luogo dell’incidente con diverse ambulanze insieme alle squadre dei vigili del fuoco di San Donà di Piave, Mestre e Portugruaro.

Sul posto sono accorsi anche gli agenti della Polizia stradale e gli ausiliari del traffico della concessionaria Autovie Venete.

41enne investito e ucciso mentre scendeva dall’auto

Incidente stradale: investito e ucciso un 41enne. Un uomo di 41 anni originario di Giugliano (provincia di Napoli) in Campania è morto questa mattina, investito e ucciso dopo che era sceso dall’automobile sulla quale stava viaggiando.

La dinamica dell’incidente stradale è ancora tutta da chiarire. Il traffico intanto è andato rapidamente in sofferenza su tutta la strada statale 7 bis. L’incidente stradale è avvenuto questa mattina.

Non è ancora chiaro se l’uomo fosse sceso dall’automobile a causa di un guasto oppure in seguito ad un incidente stradale conseguenza di un tamponamento. Fatto sta che appena sceso dall’automobile è stato falciato da un’altra vettura che sopraggiungeva da dietro.

Incidente stradale sulla Terra di Lavoro

L’impatto è avvenuto al chilometro 29,700 della strada statale 7 bis “Terra di Lavoro”, all’altezza di Caivano, in provincia di Napoli. La carreggiata in direzione Nola, dopo l’incidente stradale, è stata chiusa con uscita obbligatoria allo svincolo dell’A1, poco distante.

Sul posto dell‘incidente sono arrivate le ambulanze e le forze dell’ordine, oltre a personale delle squadre Anas. Il tratto, particolarmente trafficato, è andato rapidamente in congestione.

Forze dell’ordine che stanno effettuando i rilievi sul posto per cercare di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, mentre gli operatori dell’Anas stanno deviando il traffico verso l’uscita dell’Autostrada A1, in attesa che la carreggiata in direzione Nola possa essere riaperta.

Si tratta dell’ennesima tragedia che avviene lungo la strada statale 7 bis, tristemente nota proprio per l’elevato numero di incidenti, spesso mortali, che avvengono lungo il suo percorso.

L’ultimo in ordine di tempo pochi giorni fa, quando un’automobile era rimasta “schiacciata” nello scontro tra due tir: in quel caso, era morto l’uomo alla guida della vettura, rimasto tra le lamiere.