Cronaca

Francesco investito da un’auto sul marciapiedi, muore a 18 anni

Francesco investito da un’auto sul marciapiedi, muore a 18 anni

Francesco investito da un’auto sul marciapiedi, muore a 18 anni. Ucciso 18enne mentre era sul marciapiedi. Questa notte su via Cristoforo Colombo, a Roma si è verificato un drammatico incidente. Via Cristoforo Colombo è considerata   una delle strade urbane più pericolose di Roma e d’Italia.

Ancora non si conosce bene la dinamica di quanto si è verificato nella notte. Quel che si sa  è che all’incrocio con via Giustiniano Imperatore il conducente di una vettura che procedeva a velocità sostenuta ha combinato il disastro.

L’autista ha perso il controllo dell’auto che ha finito la sua corsa fuori strada abbattendo diversi cartelli di segnaletica stradale e finendo per investire un giovane di 19 anni che camminava sul marciapiede.

Si chiamava Francesco Valdiserri. Figlio di Paola Di Caro e Luca Valdiserri del Corriere della Sera, lei giornalista di politica che segue il centrodestra, lui giornalista sportivo che si occupa della As Roma.

A renderlo noto è stata la mamma che stamattina ha pubblicato un tweet: “Il mio diciottenne meraviglioso non c’è più. Il mio bambino che aveva cominciato a correre nella vita. Un’auto nella notte lo ha investito e non tornerà. Nulla più tornerà. Nulla ha più senso. Nulla“.

Sul tragico incidente che ha visto la scomparsa di Francesco Valdiserri è intervenuta la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha commentato il tweet di Di Caro. “Non sei sola mentre attraversi l’inferno“. In pochi minuti sono arrivati tantissimi messaggi di cordoglio ai due genitori.

Il ragazzo 18enne è morto sul colpo

Purtroppo per il ragazzo non c’è stato niente da fare: il personale sanitario del 118 giunto sul posto dell’incidente stradale non ha potuto fare altro che constatarne il decesso avvenuto sul colpo.

Sul luogo del sinistro anche le forze dell’ordine e gli agenti dalla Polizia Locale di Roma Capitale. L’uomo al volante è stato fermato e sottoposto ai test di rito sull’utilizzo di stupefacenti e alcolici, la sua posizione è al vaglio degli inquirenti.

Molti gli incidenti mortali a Roma

Quello di questa notte è solo l’ultimo di una serie di incidenti mortali che negli ultimi giorni hanno funestato la capitale. Nelle 24 ore precedenti un ragazzo di 19 anni ha perso la vita a Tor Bella Monaca, a seguito dello schianto dell’auto sulla quale viaggiava contro un albero.

Ricoverato in ospedale il conducente, un ragazzo di 23 anni. Poco dopo fuori strada a via di Vigna Murata finiva un’auto con a bordo due fratelli di 51 e 53 anni, purtroppo il maggiore ha perso la vita: si chiamava Emanuele Nolli.

Sempre ieri si è spento in ospedale Salvatore Allocca. Era rimasto ferito in maniera gravissima a Tivoli, dopo che il suo scooter era urtato dalla portiera di un’auto che si era ritrovato all’improvviso aperta di fronte.