Cronaca

Gianni Salerno muore in un incidente, era un ex segretario Cisl

Gianni Salerno muore in un incidente, era un ex segretario Cisl

Gianni Salerno muore in un incidente, era un ex segretario Cisl. Ex segretario della Cisl vittima di incidente in A21. Lutto nel mondo sindacale emiliano: il 63enne Gianni Salerno, ex segretario della Cisl di Piacenza, ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto nel pomeriggio del 26 ottobre sull’A21.

Lo scontro mortale è successo poco prima delle 17.30 vicino all’area di servizio di Stradella, nel Pavese. Gianni Salerno, che stava viaggiando in auto verso Piacenza  è entrato in collisione con un mezzo pesante per cause ancora da accertare.

Uno schianto terribile che lo ha ucciso sul colpo

Gianni Salerno stava rientrando a casa da Cairo Montenotte, nel Savonese, dove aveva passato la giornata in uno stabilimento della Sitav, società per la quale lavorava. Arrivato all’altezza del Pavese, al km 130 dell’autostrada A21, fra Broni e Castelsangiovanni, lo scontro devastante.

La vettura di Gianni Salerno si è incastrata sotto il tir, la parte superiore dell’abitacolo completamente distrutta nel violento impatto. È rimasto illeso il camionista, un uomo di 35 anni.

Salerno era molto conosciuto a Piacenza, soprattutto per il suo impegno sindacale. Prima nelle categorie degli edili e dei metalmeccanici, poi dal 2009 alla guida della Cisl di Piacenza.

Il suo percorso si era interrotto a seguito del coinvolgimento in vicende che ebbero risvolti giudiziari: patteggiò e ottenne la sospensione della pena in un caso che riguardava i controlli dell’ispettorato del lavoro, mentre fu assolto con formula piena dall’accuso di utilizzo improprio dei fondi del sindacato.

Finita la sua esperienza sindacale, era diventato un manager aziendale e lavorava per la Sitav, azienda che si occupa della manutenzione e della ristrutturazione del materiale rotabile. Era anche attivo nello sport, dopo aver giocato da giovane nella squadra di rugby della città.