Cronaca

Gioco erotico fatale per lui, lei è grave

Gioco erotico fatale per lui, lei è grave

Gioco erotico fatale per lui, lei è grave. Questa la pista principale che stanno seguendo gli inquirenti per fare luce sulla morte misteriosa di un turista inglese di quarant’anni, che alloggiava in un hotel del centro storico di Firenze insieme alla sua compagna di 44 anni.

Probabilmente un gioco erotico finito nel peggiore dei modi, con uno dei due colto da un infarto e l’altra rimasta ferita in modo grave. I fatti sono avvenuti stamani nel capoluogo toscano e hanno destato curiosità e sgomento in un’area della città molto frequentata come la zona di Vicolo dell’Oro.

La coppia sarebbe giunta in Toscana nei giorni scorsi dall’Inghilterra, una delle tante che in questo periodo dell’anno visitano il territorio fiorentino. Hanno prenotato per il loro soggiorno uno degli alberghi più lussuosi del centro, situato proprio a due passi da Ponte Vecchio.

I due hanno fatto il check in presso la struttura ieri, per poi recarsi in camera. Nelle prime ore della mattinata odierna, l’uomo è rinvenuto privo di vita e la fidanzata gravemente ferita.

Infatti, sono numerose le ferite rinvenute sul suo corpo, che ne hanno imposto l’immediato ricovero al vicino ospedale di Careggi. Ad accorgersi dell’accaduto sarebbe stata un’addetta alle pulizie dello stesso albergo, che avrebbe notato le copiose tracce di sangue lasciate dalla quarantaquattrenne.

Chiamati i soccorsi

Si è, poi, provveduto ad avvertire sia i sanitari del 118 sia la polizia. La ferita è stata immediatamente soccorsa e per quanto le sue condizioni restino gravi, dopo l’intervento chirurgico al quale è stata immediatamente sottoposta non risulterebbe più in pericolo di vita.

Sarà interrogata nei prossimi giorni dagli investigatori, per ricostruire nei dettagli la dinamica di quanto avvenuto. Le ipotesi al vaglio sono molteplici, ma in base al liquido organico trovato sul pavimento è probabile che la tragedia possa essere legata a un gioco erotico particolarmente violento ed estremo.

Resta logicamente in piedi anche l’ipotesi che porterebbe a una discussione degenerata in lite, considerando anche le lesioni riportate dalla persona sopravvissuta. A risultare fatale per l’uomo è stato l’infarto.

Ma sarà l’autopsia già disposta sul cadavere a dover fornire maggiori informazioni sulle eventuali cause. L’esame necroscopico dovrà chiarire in primis l’eventuale assunzione di alcol o sostanze stupefacenti. Nell’attesa che la protagonista di questa storia si riprenda e fornisca la propria versione.


ilcaudino.it è partner di Smart eCommerce. La piattaforma editoriale e pubblicitaria per i siti ed i blog di informazione on-line. Smart eCommerce è curatore tecnologico e proprietario dei server che ospitano il sito. Smart eCommerce è curatore commerciale per la monetizzazione del traffico del sito. Chiedi info via e-mail ad adv@smartecommerce.it