Giù dal secondo piano, morte di una 77enne

Redazione
Giù dal secondo piano, morte di una 77enne
Avellino: schianto tra suv e minicar, grave un 16enne

Giù dal secondo piano, morte di una 77enne. Tragedia nella notte nella centralissima via Roma a Caserta. Una donna di 77 anni, Maria Leonarda Chessa, è deceduta dopo un tragico volo dal balcone della sua abitazione.

Senza scampo

La caduta dal secondo piano purtroppo non le ha dato scampo svegliando nel cuore della notte vicini di casa ed altri residenti nella notte. La tragedia è avvenuta infatti pochi minuti dopo le tre del mattino.

------------

Dopo l’allarme sul posto sono giunti, oltre agli operatori sanitari che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, anche i carabinieri della Compagnia del capoluogo. L’ipotesi presa in considerazione dagli investigatori è quella del suicidio.

La donna peraltro conviveva con un problema di salute. Strazio nella zona per la grave perdita che fa piangere due comunità: la 77enne in passato aveva abitato a San Nicola la Strada, dove è ricordata con grande affetto.

Cervinara: Luigi Cioffi confermato governatore della Misericordia

Con il 95 per cento dei confratelli che si sono recati al voto, Luigi Cioffi è stato confermato Governatore della Confraternita Misericordia di Cervinara. Il corpo elettorale ha provveduto ad eleggere anche gli altri organi statutari, ossia, Il Magistrato, Sindaci Revisori e Probi Viri.

I membri del Magistrato

I membri del Magistrato , compreso il governatore, sono in tutto sette. Gli eletti sono Casale Carlo, il dottor Romualdo Cataneo, Picca Gennaro, Capodiferro Lorenzo, Mainolfi Carmine e Melisi Domenico.

Tre, invece, sono i sindaci revisori. Si tratta di Perpingi Giovanni, Todino Mario  e Cava Giovanni. Tre è anche il numero dei Probi Viri. Sono risultati eletti Ricci Joe, Clemente Giuseppe e Salierno Mario.

Tutti conosco la Confraternita Misericordia di Cervinara perché da 30 anni svolge il fondamentale servizio del 118 nei comuni irpini della Valle Caudina. I loro interventi, sempre tempestivi ed efficaci, hanno salvato e salvano, ogni giorno, tantissime vite umane.

La Confraternita, però, è impegnata nel sociale a 360 gradi. Chiunque accusi qualsiasi tipo di difficoltà può bussare alle porte della sede di via dei Monti avendo la sicurezza che ci sarà qualcuno che prenderà a cuore il suo problema e lo risolverà.

La filosofia di don Nicola

Per quanto riguarda Luigi Cioffi, svolge il suo ruolo di governatore con piglio paterno e fermo. Tutto si basa sul volontariato, gli unici a percepire soldi sono i ragazzi del servizio civile. La Confraternita è nata per volere dell’allora parroco di Sant’Adiutore Vescovo, don Nicola Taddeo proprio come una istituzione che doveva servire i bisogni del territorio.

Le prime ambulanze, che non erano certo quelle di oggi, erano spesso guidate dallo stesso sacerdote che dava a tutti l’esempio di cosa dovesse essere il volontariato. Il governatore Cioffi ha fatto sua questa filosofia e continua in questo modo a guidare la Confraternita.