Word of Sport

Il galoppo del cavallo in autostrada

aloppo del cavallo in autostrada. Scene di ordinaria follia sull’autostrada a Napoli. Così come si vede da un video diventato immediatamente virale
di  Redazione
6 mesi fa - 11 Febbraio 2021

Il galoppo del cavallo in autostrada. Scene di ordinaria follia sull’autostrada a Napoli. Così come si vede da un video diventato immediatamente virale sui social, nel tratto viario che attraverso il capoluogo campano, insieme ad auto, camion e moto, oggi viaggiava anche un cavallo.

Attaccato ad una macchina, il grosso quadrupede galoppava in maniera indisturbata lungo l’autostrada. Esterrefatti i tanti automobilisti che si sono trovati ad attraversare la strada.

Situazione anomala

Una situazione assolutamente anomala che ha provocato un inevitabile rallentamento nel traffico veicolare, non solo per l’andatura lenta del cavallo, ma anche per i tanti curiosi che hanno stoppato la loro marcia per scattare una voto o fare un video.

Una situazione ad alto tasso di pericolosità ed ancora più assurdo è la circostanza che le forze dell’ordine non hanno effettuato alcun intervento. Cose se fosse normale vedere un cavallo galoppare in autostrada.

Intanto, impazza la truffa del trattore. Non si arrestano le truffe via web. I Carabinieri della Stazione di Chiusano San Domenico hanno denunciato due uomini di Crotone. I due devono rispondere delle accuse del reato di truffa.

La truffa del trattore

L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da un uomo del posto.  La vicenda riguarda un agricoltore  che, doveva acquistare un trattore. L’uomo veniva attratto da un annuncio pubblicato su un noto sito on-line.

L’uomo sul sito trova un trattore ad ottimo prezzo ed in buone condizioni. A questo punto, non esitava quindi a contattare l’inserzionista, sia per avere maggiori chiarimenti sul mezzo sia per ridurre al minimo il suo dubbio che potesse trattarsi di una truffa.

I truffatori fornivano  dettagliate spiegazioni che conquistavano la fiducia dell’interessato. L’agricoltore rompe gli indugi e blocca l’affare” versando mille euro mediante bonifico bancario.

Ma, ricevuti mille euro, il fittizio venditore si rendeva irreperibile.Le indagini condotte dai Carabinieri hanno consentito di risalire all’identità dei presunti responsabili della truffa.

Alla luce delle evidenze emerse, i due soggetti (già noti alle Forze dell’Ordine soprattutto per analoghi reati) sono stati deferiti in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Addio ai soldi

Naturalmente, come sempre avviene in questi casi, il truffato ha pochissime speranze di poter recuperare i mille euro. Difficilmente, questi truffatori riescono a far trovare i soldi che hanno gabbato

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino.

Una iniziativa che viene attuata in modo capillare sul territorio da parte di tutti i reparti dipendenti, per la specifica prevenzione di tale reato predatorio.

È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.

Purtroppo, però, bisogna constatare che, nonostante tutti gli allarmi, troppe persone continuano a cadere in queste trappole. Segno che i truffatori riescono sempre a trovare un modo per adescare.

Il galoppo del cavallo in autostrada
CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
TEMI DI QUESTO POST autostrada cavallo galoppo Oggi