Cronaca

Incidente stradale: muore in sella al suo scooterone

Incidente stradale: muore in sella al suo scooterone

Incidente stradale: muore in sella al suo scooterone. Purtroppo siamo costretti a registrare ancora un tragico incidente stradale. Ieri mattina, intorno alle 11, lungo la statale 78, nel territorio di Sarnano  in provincia di Macerata, sulla strada per Amandola, un sessantenne di Fabriano ha perso la vita.

Era in sella al suo scooterone, insieme ad una comitiva di amici sulle due ruote, quando per cause in corso di accertamento avrebbe tamponato uno di loro. In seguito all’urto, sarebbe finito sulla corsia opposta, dove stava arrivando un furgone.

La donna alla guida ha cercato di schivare il sessantenne, ma non ce l’ha fatta. Gli operatori sanitari giunti sul posto dell’incidente stradale hanno allertato anche l’eliambulanza; l’equipaggio ha tentato in tutti i modi di rianimare l’uomo, invano.

Sul posto dell’incidente stradale il Norm di Tolentino con i carabinieri delle stazioni di Urbisaglia e Sarnano, per effettuare i rilievi. La statale 78 Picena è stata temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni e il traffico è deviato con indicazioni sul posto.

Il personale Anas è intervenuto sul posto del tragico incidente stradale per ripristinare la transitabilità che nel giro di breve tempo è stata consentita ai mezzi di passaggio.

Si fa pagare l’affitto della casa al mare, ma non è la sua

Aveva visto l’annuncio di un appartamento in Riviera in affitto a 900 euro al mese. E così aveva deciso di contattare l’inserzionista per prendere in locazione l’abitazione per un mese di vacanza.

Della casa a Cervia aveva visto però solo le foto (dell’esterno) pubblicate sul sito. Ma la donna, 56 anni, si è comunque fidata e ha fatto un bonifico all’inserzionista. Che, incassato il denaro, è scomparso.

Così la signora è arrivata all’appartamento di Cervia, per trovare risposte. Dentro c’era la famiglia proprietaria, che ci viveva tutto l’anno e non aveva alcuna intenzione di dare in affitto il proprio appartamento. Così la donna ha capito di essere stata truffata e si è rivolta ai carabinieri.

Che, dal conto su cui la vittima aveva fatto il versamento, sono risaliti a un noto truffatore della zona, un cinquantacinquenne non nuovo a simili raggiri, che è stato denunciato.

San Martino Valle Caudina: cena spettacolo con Peppe Iodice
peppe iodice
San Martino Valle Caudina: cena spettacolo con Peppe Iodice
Fato di coca lancia il cane dal tetto
cane
Fatto di coca lancia il cane dal tetto