Quantcast

Irpinia: Luigi Tangredi candidato al Consiglio dell’ODCEC

4 giorni fa
16 Ottobre 2020
di redazione
Irpinia: Luigi Tangredi candidato al Consiglio dell’ODCEC

Irpinia: Luigi Tangredi candidato al Consiglio dell’ODCEC. I prossimi 5 e 6 Novembre si vota per la presidenza e per la composizione del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e egli Esperti Contabili di Avellino.

Ma le votazioni partiranno già il prossimo 23 Ottobre a San Martino Valle Caudina.

A rappresentare  i Colleghi irpini e in special modo la Valle Caudina tra i candidati c’è Luigi Tangredi.

Da anni impegnato anche nelle attività dell’Ordine, schierato con Ciriaco Morano nella lista “Per la Professione, Accorciamo le distanze”.

Come nasce la sua candidatura?

“La mia candidatura nasce per cercare di dare un senso di continuità al lavoro fatto in questi anni nei quali sono stato Consigliere dell’Ordine.

E sono diventato Presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti di Avellino, ma anche per cercare di migliorare il lavoro fatto.

In questo momento di grande crisi per il Paese per noi commercialisti è importante condividere le difficoltà per cercare di superarle insieme.

La nostra professione è una professione ad alto rischio, contraddistinta da competenze sempre nuove.

C’è bisogno che l’Ordine diventi punto di riferimento per i più giovani e che i colleghi si sentano parte di una grande famiglia, quella dei Commercialisti”.

Il vostro slogan recita “Accorciamo le Distanze”. Cosa vuol dire per lei?

“In primis significa accorciare le distanze tra eletti e elettori. Ma significa anche promuovere collaborazione e sostegno reciproco.

Dimostrare ai colleghi la vicinanza costante della categoria e, appunto, accompagnare i più giovani nella crescita personale e professionale.

I colleghi dovranno sentirsi parte di una squadra, sentire che non sono soli nelle difficoltà che tutti i giorni la nostra professione ci presenta.

Le tematiche per noi sono in continua evoluzione, basti pensare alle nuove competenze che si devono acquisire in materia di Antiriciclaggio e Privacy.

In questo percorso agire come un solo unico corpo istituzionale organizzato rappresenterebbe un vantaggio per tutti gli iscritti all’Ordine”.

Come si fa concretamente tutto questo?

“Innanzitutto delineando un programma per la formazione che sia soddisfacente per tutti.

Questo si concretizza nel dare maggiore spazio anche ai colleghi irpini che in qualità di relatori rappresentano eccellenze nel campo della formazione regionale e nazionale.

Poi, nel portare la formazione professionale sul territorio dell’intera provincia e non solo nella città di Avellino.

Infine, nel programmare una formazione dedicata per i giovani Commercialisti, che abbia un taglio pratico in modo da aiutarli all’inizio della professione.

La formazione è un punto cardine del nostro programma, ed è così perché già in sede di creazione dello stesso abbiamo ascoltato i nostri colleghi e i loro bisogni.

Vogliamo e dobbiamo accorciare le distanze con la base perché solo conoscendo ciò che succede quotidianamente negli studi si può migliorare”.

temi di questo post