Quantcast

La burocrazia contro il diritto alla salute in Valle Caudina anche durante la pandemia

1 mese fa
19 Ottobre 2020
di redazione

La burocrazia contro il diritto alla salute in Valle Caudina nche durante la pandemia. Sono sul piede di guerra e davvero non si può dare loro torto.

Ordinaria burocrazia

Una storia di ordinaria burocrazia, che fa rima con follia.  sta mettendo a serio rischio il diritto alla salute di tante persone in Valle Caudina.

Turni

Tutti pronti per essere vaccinati. La dottoressa Rossella Baldassare aveva stabilito i turni tra le persone, soprattutto anziane, che dovevano effettuare il vaccino antinfluenzale.

Come ci stanno ripetendo ovunque, quest’anno il vaccino è davvero di grande importanza.

Sostituzione

Ma. questa mattina la dottoressa ha saputo che non potrà continuare il periodo di sostituzione che stava svolgendo nei comuni di Roccabascerana, San Martino Valle Caudina e Cervinara.

Azienda sanitaria

Al suo posto, l’azienda sanitaria locale ha provveduto a nominare un’altra sostituta. I pazienti, però, sono rimasti più che spiazzati.

Tufara Valle

Gravi i disagi soprattutto a Tufara Valle, dove questa mattina dovevano esserci le vaccinazioni. La decisione dell’asl si basa sul fatto che, dopo un anno di sostituzione, il medico non può continuare il suo lavoro.

Gravità

Ma non si tiene conto della gravità del momento che stiamo vivendo e proprio del fatto che la dottoressa Baldassare aveva organizzato i turni per vaccinare le persone più esposte.

La burocrazia contro il diritto alla salute in Valle Caudina anche durante la pandemia

Una vicenda davvero speciosa che, però, ha provocato un’immediata reazione di tante persone che vogliano andare sino in fondo alla questione e capire come l’Asl ha provveduto ad effettuare la nuova nomina. Intanto, per i pazienti di Tufara Valle, il vaccino può attendere.

temi di questo post