Politica

La moglie muore in ospedale, il marito a casa il giorno dopo

La moglie muore in ospedale, il marito a casa il giorno dopo

La moglie muore in ospedale, il marito a casa il giorno dopo. Rita e Pietro: lei muore in ospedale, lui il giorno dopo. Uniti anche nella morte. Due coniugi sono spirati quasi all’unisono. Prima il decesso dell’amata consorte, compagna di una vita, poi anche per l’uomo un malore improvviso.

Rita Frillici e Pietro Coccia sono scomparsi insieme nella frazione di Morano Osteria, aGualdo Tadino in Umbria, in provincia di Perugia. La donna era rimasta ferita in modo grave in un incidente d’auto avvenuto lo scorso settembre.

Una lotta di settimane tra la vita e la morte quella di Rita, poi il cuore ha smesso di battere. A poche ore di distanza anche Pietro, 65 anni, si è accasciato a terra, probabilmente vittima di un infarto.

Amore fino all’ultimo

Dopo l’incidente di sua moglie Rita, il 65enne è rimasto a vivere nella casa di una vita, in paese, mentre la donna era stata trasferita all’ospedale di Terni, dove dopo tre settimane dal ricovero è morta di agonia.

Pietro aveva un legame profondo con sua moglie, ed era molto provato per quanto accaduto. Un dolore così grande da strapparlo alla vita. Giovedì mattina il figlio della coppia, titolare dell’impresa funebre insieme a suo padre, è andato a Terni per trasportare la salma della mamma, mentre Pietro è rimasto in casa.

Ieri mattina il decesso improvviso. I vigili del fuoco lo hanno trovato riverso in bagno, addossato alla porta che non si riusciva ad aprire. Gli operatori sanitari ed il 118 sono intervenuti con il defribrillatore nel tentativo di salvargli la vita, ma per l’uomo non c’era ormai più nulla da fare.

Si scava nel fango a Casamicciola,un morto e 11 dispersi
casamicciola
Si scava nel fango a Casamicciola,un morto e 11 dispersi
Medico avvelenato e ucciso dal figlio e dalla badante
avvelenato
Medico avvelenato e ucciso dal figlio e dalla badante
Arriva la stangata del fisco sulle tredicesime
fisco
Arriva la stangata del fisco sulle tredicesime