Quantcast
valle caudina

Lettera aperta sul tunnel del Partenio

di  Redazione  -  5 Luglio 2020

Lettera aperta sul tunnel del Partenio. Caro Direttore, ora che in tanti hanno saputo il fatto di questo benedetto tunnel sotto il monte del Partenio, possiamo dire la nostra e vediamo se diciamo una cosa buona o una fesseria.

E ,se non ora quando, parafrasando Primo Levi, a dir la nostra  per una questione che ci tocca da vicino. Al dunque, parto un pò da lontano per venire dopo, come si suol dire, a vedere dove “dorme la lepre”. Al fine di fare alcune considerazioni attraverso il Caudino, in merito alle polemiche che si stanno sviluppando per mezzo di questo scavo sotto il nostro monte. Cosa che tra capo e noce del collo ci ha preso un pò di sorpresa, proprio in quanto, evidentemente, trattasi di una decisione quasi appartata di qualcuno e non sicuramente di un’idea diffusa tra la gente interessata al riguardo.

Nel Contratto Istituzioni di Sviluppo, ovverosia : un programma di interventi sostenuti da centinaia di milioni di euro che l’ente provinciale di Avelino cerca di farsi finanziare dal governo e dalla regione, a leggere quanto appurato a primo acchito di tutto l’iter in progressione di tante opere, progetti e completamenti di lavori già iniziati, e quindi da ultimare su tutto il territorio provinciale, pare infatti che di tutto si parli meno che saperne di più a proposito di questo tunnel al Partenio.

 

 

Alfonso Cavaiuolo

San Martino Valle Caudina