Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Marito muore di infarto, la moglie con l’alzheimer lo veglia tutta la notte

Pubblicato il 6 Gennaio 2023 - 10:25

Marito muore di infarto, la moglie con l’alzheimer lo veglia tutta la notte

Marito muore di infarto, la moglie con l’alzheimer lo veglia tutta la notte. La scena alla quale si sono trovati di fronte i soccorritori è tenera e tragica allo stesso tempo. Tenera perché la moglie ha vegliato il marito tutta la notte dopo che, ed è questa la tragicità del fatto, un infarto lo aveva tramortito.

Lui, accasciato sul pavimento, stroncato da un infarto a 84 anni. Lei, di due anni più giovane, distesa accanto al marito, confusa e scossa. La coppia, Flavia e Giulio Rizzuti, una vita trascorsa insieme, non usciva di casa e non rispondeva al citofono così i vicini, insospettiti, hanno allertato i soccorsi.

Ieri almattina, 5 gennaio, in via Carlo della Frattina, a Motta di Livenza, in provincia di Treviso, i soccorsi li hanno trovati uno accanto all’altro. La donna è caduta nel disperato tentativo di soccorrere il marito, senza riuscire più a rialzarsi né a chiedere aiuto.

Giulio Rizzuti deceduto da parecchie ore

Giulio Rizzuti, pensionato, era ormai deceduto da parecchie ore: in base a quanto ricostruito dai medici, si era alzato verso le 2 di notte per andare in bagno, dove era stato colto da un malore che non gli ha dato scampo.

A quel punto la moglie Flavia, ex insegnante 82enne, non vedendolo tornare a letto, si è alzata per capire dove fosse: ha subito trovato il marito, ormai privo di sensi. Ha provato a rianimarlo, ma senza successo. Abbandonata dalle forze, è rimasta a terra, probabilmente sotto choc.

Flavia, che soffre di Alzheimer da parecchi anni, è rimasta ben nove ore distesa sul pavimento, al freddo, a fianco della salma del suo Giulio. Senza riuscire a raggiungere né il telefono né il citofono per chiedere aiuto.

Sul posto sono intervenuti il Suem, i vigili del fuoco, i carabinieri e la polizia locale. Sono stati fatti accertamenti sulle condizioni dell’aria dell’abitazione per verificare la presenza di monossido.

La coppia ha una figlia, che abita lontano e ieri è stata raggiunta dalla tragica notizia della morte del padre. Le esequie di Giulio Rizzuti sono fissate per sabato 7 gennaio, alle 09.30, nel Duomo di Motta di Livenza.

Continua la lettura

Articolo successivo