Montesarchio, a poche ore dal concerto, Wooten: Beautiful people, beautiful everything

Montesarchio, a poche ore dal concerto, Wooten: Beautiful people, beautiful everything

12 Luglio 2014

di Il Caudino

“ Beautiful place, beautiful people, beautiful everything”. Victor Wooten è rimasto stregato dalla suggestione di piazza Umberto e mentre provava per il concerto di questa sera, non ha potuto non elogiare la bellezza di un luogo davvero particolare  che arricchisce di energia la sua musica.  Gli artisti veri li riconosci dalla modestia e dalla disponibilità. Victor Wooten è uno dei più grandi bassisti al mondo. Questa sera, dalle 22.00 in poi, si esibirà in piazza Umberto nell’ambito del Festival degli Altari. Con la sua band è arrivato nella tarda mattinata. Dopo un pranzo veloce, senza neanche passare per l’albergo, è salito sul palco per il check sound ed ha dato vita ad un piccolo spettacolo a beneficio di tanti artisti caudini accorsi ad osannarlo. Una sorta di anteprima del concerto di questa sera. E non si è sottratto neanche all’incontro con la stampa, che si è tenuto presso lo Spazio Piper dei fratelli De Dona. Wooten ha sottolineato di aver accettato l’invito di Montesarchio, che è l’unica data italiana del suo tour, in quanto la sua manager è originaria proprio del centro caudino. Gli aveva sempre parlato della bellezza del paese della Torre e le sue parole non erano affatto esagerate. Non solo, lo aveva sempre incuriosito il fatto di come questo piccolo borgo fosse riurcito ad ospitare i più grandi della musica internazionale: Ray Charles, Sting e Pat Metheny. Ed allora ha voluto immergersi in questa meravigliosa atmosfera e per lui è stata una scelta molto importante. Insomma, si può dire che Wooten è rimasto stregato da Montesarchio e questa sera darà il meglio di sé sul palco. (Nella foto Wooten con il nostro inviato Peppino Vaccariello)

Red

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST montesarchio ray charles Spazio Piper sting Victor Wooten