Word of Sport

Montesarchio, progetto Caudium: fondi dalla Regione

sei in  Attualità

8 anni fa - 16 Aprile 2014

Un importante progetto per esaltare, valorizzare e promuovere “la grande bellezza” di Montesarchio e dell’intera Valle Caudina. E’ arrivata, sotto forma di un finanziamento regionale, la graditissima sorpresa pasquale per l’antica Caudium.
Il sindaco Franco Damiano ha dato notizia che l’assessorato regionale al turismo ha approvato il progetto Caudium, centesimo anniversario degli altari. Si tratta di una tradizione, unica nella nostra regione. Nel giorno del Corpus Domini, la processione con il Sacramento viene salutata realizzando dei grandi  quadri che raffigurano temi religiosi. C’è una sorta di competizione positiva tra le varie frazioni a chi realizza l’opera più bella. Solo a Torre Del Greco, in forma molto ridotta si trova qualcosa del genere. Era giusto, quindi, che venisse esaltata e fatta conoscere. L’assessorato ha concesso a palazzo San Francesco 270 mila euro. Si parte dagli altari per organizzare manifestazioni culturali e di forte promozione del territorio. Il progetto è diviso in tre momenti. Il primo si svolge a giugno per il Corpus Domini, il secondo a Settembre ed il terzo a Dicembre. Il finanziamento dovrà essere speso entro il 31 dicembre di quest’anno, Tempi stretti, quindi, ma il sindaco Franco Damiano ha le idee ben chiare. E coinvolgerà tutti i comuni che stanno dando vita alla Città Caudina. Non a caso, infatti, ha voluto denominare questo progetto Caudium, nome antico di Montesarchio ma anche il toponimo conosciuto in tutto il mondo per la nostra Valle. Saranno allestiti una serie di eventi tutti all’insegna della caudinità, termine nuovo ma antico che, secondo Damiano, sta diventando il marchio di fabbrica del processo costituente che sta interessando i comuni caudini. La bontà del progetto è dimostrato dal fatto che solo un altro, riguardante Cerreto Sannita, è stato finanziato in provincia di Benevento. Ma Damiano non si ferma. E’ al lavoro, con una società di Unioncamere, per creare un brand per la Valle Caudina. Un brand che racchiuda storia, tradizioni, bellezze artistiche e paesaggistiche ma anche la promozione dei prodotti locali. E, dal punto di vista culturale, Montesarchio e la Valle Caudina stanno vivendo una splendida primavera. Sembra di assistere ad un vero e proprio risveglio dopo un lungo letargo. La mostra Rosso Immaginario, dedicata ai crateri di Caudium, allestita presso il museo nazionale del Sannio Caudino che si trova nel castello di Montesarchio, ha superato i 15mila visitatori e promette di fare il tutto  esaurito nel week end di Pasqua. Ma anche la rassegna letteraria, Percorsi Caudini, sta avendo una vasta eco. Ed ora, a partire da giugno, arriva questo progetto legato agli Altari.

Peppino Vaccariello

Montesarchio, progetto Caudium: fondi dalla Regione