Quantcast
Attualità

Movida, accoltellato un 28enne agli chalet di Mergellina

di  Redazione  -  2 Giugno 2020

Movida, accoltellato un 28enne agli chalet di Mergellina. Accoltellato alla gamba nei pressi degli chalet di Mergellina da un gruppo di ragazzi per in diverbio. È quanto ha raccontato un giovane di 28 anni, A.F., ai suoi soccorritori, prima di essere trasportato all’ospedale Fatebenefratelli per le cure mediche del caso. Si tratta di uno dei primi casi di ferimento durante la movida a Napoli dopo la ripresa degli spostamenti con la fase 2 del Coronavirus.

La sua testimonianza

Il ragazzo, secondo quanto raccontato, è entrato in uno degli chalet della zona, nei pressi del Molo Luise, attorno all’una e mezza di notte, con una ferita alla gamba. Dicendo di essere stato accoltellato da un gruppo di ragazzi dopo un diverbio per futili motivi mentre era a piedi nel vicino molo Luise.

Il ferito curato all’ospedale Fatebenefratelli

Il giovane, a questo punto, è stato accompagnato da un’auto di passaggio all’ospedale Fatebenefratelli, in via Manzoni. Dove è stato refertato per una ferita da punta e taglio poi suturata. Il personale sanitario, a questo punto ha avvertito le forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati subito i carabinieri. Ma quando la pattuglia è arrivata nell’ospedale di via Manzoni non ha trovato il 28enne.

Il giovane, infatti, era già andato via dall’ospedale autonomamente e in buone condizioni di salute. Sulla vicenda sono aperte le indagini del caso, condotte dai carabinieri, per appurare la precisa dinamica dei fatti e ricostruire quanto accaduto. Anche nella zona di Mergellina c’è preoccupazione per la sicurezza, affinché la movida si svolga in tranquillità e non ci siano altri fenomeni di violenza come accaduto prima del blocco del Coronavirus.