Napoli, manifesti contro la Gomorra di Sky

Napoli, manifesti contro la Gomorra di Sky

2 Maggio 2014

di Il Caudino

Ancora polemiche a Napoli per l’imminente messa in onda su Sky della serie televisiva che prende spunto dal libro di Roberto Saviano “Gomorra”. Grandi manifesti, con frasi di accusa al colosso della tv satellitare ed ai politici locali, sono stati affissi oggi in varie parti della citta’ a firma Alfredo Giacometti “Il lavoratore italiano”, un imprenditore già in passato protagonista di simili iniziative a difesa – come scritto sui manifesti – della dignità  del popolo napoletano. Sull’opportunità e sui rischi di emulazione della produzione di serie tv sulla criminalità organizzata ed in particolare su Gomorra sono registrati negli ultimi giorni vari interventi. Oltre allo stesso Saviano, che ha sostenuto che guardare Gomorra e poi emulare le gesta dei personaggi sia profondamente improbabile, hanno detto la sua anche l’attore Toni Servillo che alla cerimonia per il conferimento della cittadinanza napoletana ha affermato: ”Credo che le cose, se sono fatte bene, sono legittime e non credo nelle censure preventive”. Anche sui manifesti ci sono stati, da parte dei passanti, pareri discordanti.

Angelo Vaccariello
@angelismi

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST gomorra Home Napoli sky