Cronaca

Nubifragio, sette morti e due dispersi

Nubifragio, sette morti e due dispersi

Nubifragio, sette morti e due dispersi. Marche: nubifragio, 7 morti e 2 dispersi. Sette morti e almeno 2 dispersi: è questo il drammatico bilancio del maltempo che si è abbattuto con forza inaudita nelle scorse ore sulle Marche. Mancherebbero all’appello anche una mamma e suo figlio.

Diversi i corsi d’acqua che sono straripati

Il presidente della Regione Francesco Acquaroli ha seguito “dalla sala della Protezione Civile Regionale, insieme a tutte le altre Autorità, l’evolversi della gravissima crisi meteorologica e l’azione di soccorso di tutti gli operatori. Sono momenti di estrema apprensione”, ha scritto nella notte sulla propria pagina Facebook.

Chi sono le vittime del maltempo nelle Marche

Quattro corpi sono stati recuperati a Pinaello di Ostra, a quanto si apprende all’interno di un garage; uno a Trecastelli, forse una 72enne trovata in un seminterrato a Passo Ripe e uno a Barbara.

In quest’ultimo Comune si registrano anche tre dispersi: sarebbero una mamma con il suo bambino, trascinati dalla furia di acqua e fango con l’auto vicino Molino Mariani.

Interessato il territorio attraversato dal fiume Misa, che è esondato. Le strade si sono trasformate in torrenti. “È caduta una quantità d’acqua che non vedevamo da mesi“, dicono i primi cittadini.

Le aree più colpite dalla pioggia

Particolarmente colpito l’entroterra nel nord della Regione, tra cui Cantiano, Serra Santabbondio e Sassoferrato, Arcevia, Serra de Conti, Barbara, Senigallia, dove in poco tempo sono caduti oltre 400 millimetri d’acqua dopo mesi di siccità.

Crollati ponti e attività distrutte. Vigili del fuoco e volontari della protezione civile sono alla ricerca delle segnalazioni di dispersi. Intere aree da ore senza corrente elettrica.

È emergenza nelle Marche. Al fianco della persone colpite dall’alluvione“, ha scritto Marco Bentivogli, candidato nel collegio Senato Marche nord. Bentivogli chiede di “sospendere la campagna elettorale. Concentrare tutte le energie sull’emergenza“.

Scuole chiuse oggi: l’elenco dei Comuni interessati

Molte le scuole che oggi resteranno chiuse causa maltempo nelle Marche. Il sindaco di Barbara ha firmato un’ordinanza, che prevede per oggi la chiusura di tutti gli istituti. Analoga decisione in diversi altri centri colpiti, come Sassoferrato, Senigallia, Serra de’ Conti, Cantiano.

Tutte le forze disponibili sono all’opera: protezione civile, carabinieri e vigili del fuoco“, prosegue il primo cittadino di Barbara. Situazione preoccupante proprio a  Cantiano, un paese di duemila abitanti al confine tra le province di Pesaro-Urbino e Ancona, invaso da acqua e fango, con i cittadini al buio e i telefoni in tilt e diverse auto che galleggiano nella piazza del centro.

Il sindaco, Alessandro Piccini, sui social ha chiesto ai suoi concittadini di restare a casa: “Diversi fiumi sono straripati. L’acqua ha invaso le vie centrali del paese. Diverse zone sono già sommerse.

La viabilità comunale è interrotta in diversi tratti. Chiusa la statale direzione Gubbio. Invitiamo la cittadinanza a mantenere la calma ed evitare situazioni di rischio“. Il comune è isolato, così come un paio di case di riposo.