Nuove Pmi: i giovani campani i più dinamici

Nuove Pmi: i giovani campani i più dinamici

12 Maggio 2014

di Il Caudino

C’è la crisi? I giovani scelgono di diventare imprenditori. E’ quanto emerge da una indagine Unioncamere dedicata agli sportelli dell’autoimprenditorialità delle Camere di Commercio. In particolare, i giovani capitani d’impresa campani sono il 15 per cento del totale delle aziende presenti sul territorio, un record rispetto a tutte le altre regioni italiane (con una media del 10 per cento del totale).
“Il Network degli Sportelli per il sostegno all’Autoimprenditorialità giovanile delle Camere di commercio – sottolinea il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello – accoglierà i giovani che intendono aprire una nuova impresa assicurando loro percorsi specialistici mirati. Nelle nostre strutture è prevista la messa a disposizione gratuita di un modello di servizio e d’intervento comune, basato sull’adozione di standard omogenei, secondo declinazioni e articolazioni territoriali differenziate sulla base delle specificità locali. Si tratta, evidentemente, di un contributo concreto e fattivo che Unioncamere e le Camere di commercio italiane sono pronte a mettere a disposizione per il rilancio dell’occupazione giovanile”.

Angelo Vaccariello
@angelismi

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Attualità Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST camere di commercio Home imprese giovanili pmi sviluppo