Il Caudino
Chiudi

Sezioni

Argomenti

Palpeggia il sedere alla moglie del vicino, scatta la rissa

Pubblicato il 8 Settembre 2022 - 17:46

Palpeggia il sedere alla moglie del vicino, scatta la rissa

Palpeggia il sedere alla moglie del vicino, scatta la rissa. Avrebbe incrociato lungo le strade del paesino la vicina di casa che passeggiava insieme al marito e, senza pensarci due volte, le avrebbe toccato il sedere, palpeggiandola. Lo scrive Napoli Fanpage.

Feroce rissa

Sarebbe nata da questo episodio la feroce rissa a colpi di pietra e bastone scoppiata ieri a San Marco Trotti, frazione di San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, che si è conclusa con l’arrivo dei carabinieri e con l’arresto per quattro persone, accusate anche di resistenza a pubblico ufficiale.

L’intervento dei carabinieri nella tarda serata di ieri, 7 settembre, a seguito di una segnalazione arrivata al 112: per strada c’erano quattro uomini che si stavano picchiando. I militari, arrivati sul posto, si sono trovati davanti il gruppetto e non senza difficoltà sono riusciti a bloccare i litiganti, due dei quali armati di pietra e bastoni. Sono stati identificati come due 36enni, un 35enne e un 21enne, tutti residenti nella frazione di San Felice a Cancello.

Dai successivi accertamenti è emersa la storia del palpeggiamento: uno dei due 36enni avrebbe molestato la moglie del 21enne, un ragazzo di origini albanesi che da tempo risiede nel Casertano, scatenando la reazione della donna e del marito. Il litigio sarebbe partito quindi tra l’uomo e il giovane e subito i rispettivi amici si sarebbero uniti per spalleggiarli, dando il via alla rissa.

 Frattura al setto nasale ed occhio nero

Ad avere la peggio è stato proprio il 36enne che avrebbe scatenato tutto: ha riportato una frattura del setto nasale e un occhio nero. L’arresto dei quattro è stato convalidato oggi, sono stati sottoposti all’obbligo di firma in attesa del processo per direttissima.

Continua la lettura