Quantcast
Attualità

Paolisi, Maietta: nuovi tamponi e altre quarantene

di  Il Caudino  -  31 Marzo 2020

“Posso dire con molta tranquillità che oggi abbiamo fatto molti passi avanti, grazie all’impegno delle autorità sanitarie”. Lo dice il sindaco di Paolisi, Umberto Maietta.

“L’asl – spiega – ha fatto una serie di screening telefonici, nuovi tamponi e imposte altre quarantene. Tutto ciò va nella direzione che avevamo indicato sin dall’inizio: per contenere l’epidemia serve un controllo stringente e capillare sul territorio”.

Il sindaco poi evidenza che “grazie alla collaborazione istituzionale, possiamo uscire da questo momento difficile. Ognuno deve svolgere la propria funziona: il sindaco fa il sindaco e le istituzioni sanitarie fanno il loro dovere. Non ci vogliono sovrapposizioni ma collaborazione”.

Ancora, Maietta è chiaro: “E’ il momento della responsabilità: alimentare notizie false sui social è pericoloso. Chiedo a tutti di fare un passo indietro”.

“Dal momento in cui ci sono stati i primi tamponi positivi – spiega – ho aperto un canale di comunicazione diretto con la popolazione e i mass media per evitare la diffusione di notizie false e allarmanti. Ecco perché ogni giorno, sono autore di un comunicato chiaro e trasparente”. Ancora, il primo cittadino spiega: “Al momento non risultano operai positivi al Coronavirus”.

Maietta poi afferma: “La caccia all’untore non mi piace. Ci sono le autorità preposte che si occupano di fare ciò che è necessario. I cittadini stiano tranquilli e continuino a collaborare restando a casa e osservando le regole. E soprattutto bisogna evitare di diffondere messaggi allarmistici e privi di ogni fondamento”.

“Colgo l’occasione – conclude per ringraziare tutti i componenti del Coc, i volontari, i carabinieri, il parroco e tutti gli amici che ci stanno aiutando. La loro collaborazione è insostituibile e Paolisi dovrà ricordare chi, durante la piena emergenza, si è rimboccato le maniche per aiutare tutti”.