Pendolari lasciati a piedi dal bus sostitutivo

Redazione
Pendolari lasciati a piedi dal bus sostitutivo
Ferma il pullman prima di morire per un malore

Pendolari lasciati a piedi dal bus sostitutivo. Ci risiamo! Pubblichiamo la nota del “Comitato disagiati Valle Caudina”.

È avvilente, stancante, immorale. Ancora una volta confinati nella serie peggiore dei campionati di civiltà, quello del “risolvetevela voi”! Siamo sulla pagina del disagio della valle caudina che continua senza se e senza ma.

------------

Inizia così l’ennesima segnalazione da parte del Comitato Disagiati Ferrovia Valle Caudina. Ore 16.55, bus sostitutivo del treno Napoli-Benevento via Cancello. Pendolari che rientrano da lavoro e che vengono lasciati a terra. Il motivo?

Il bus non poteva contenerli tutti, viste le disposizioni dettate dall’emergenza covid, visto che l’azienda EAV non ha previsto un bus aggiuntivo considerando l’incremento dei passeggeri in questo orario.

Eh si! Ancora bus sostitutivi perché il ripristino della tratta non ci è dato sapere quando e se avverrà! Perché il treno certo di questi problemi non ne ha. Ne avrebbe altri, magari di linea sicura, di linea operativa, ma assicurerebbe con questi numeri il posto a tutti.

Allora noi con i se e con i ma viaggiamo, preghiamo, speriamo di tornare a casa. Noi non abbiamo diritto a godere di rispetto. Troppo poco per chi ci rappresenta, troppo fastidiosi per chi ci ascolta, troppo forse educati per avere delle risposte. Invitiamo chi ci rappresenta tra organi  istituzionali e chi dovrebbe servirci azienda EAV, a prendere atto di questa ennesima disfatta sociale. Avete ancora una volta perso l’occasione per dimostrare di essere il meno peggio che c’è!