Ragazzo 19enne ucciso con una pugnalata al cuore

Ragazzo 19enne ucciso con una pugnalata al cuore

11 Aprile 2022

di Redazione

Ragazzo 19enne ucciso con una pugnalata al cuore. Una rissa a Torre del Greco, all’esterno di un luna park, finisce nel sangue. Un ragazzo di 19 anni, Giovanni Guarino, incensurato, è stato ucciso con una pugnalata al cuore.

Ferito gravemente l’amico. Fermati due minorenni. La tragedia è avvenuta ieri sera, domenica 10 aprile 2022, poco prima delle ore 23, in via Giacomo Leopardi, nel comune del vesuviano, in provincia di Napoli.

Ancora da chiarire la dinamica di quanto accaduto. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo di 19 anni sarebbe stato coinvolto in una rissa tra coetanei, avvenuta in un’area di parcheggio nei pressi del luna park, sfociata poi in un accoltellamento.

La vittima, un ragazzo 19enne incensurato, è stata raggiunta da una coltellata al cuore, ed è giunto in ospedale già morto. Mentre l’amico e coetaneo che era con lui è ora ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale Maresca, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Futili motivi alla base della rissa

Fermati gli altri protagonisti della rissa: si tratta di due giovani 17enni del vicino comune di Torre Annunziata. A causare la lite sarebbero stati futili motivi legati ad una festa in corso in un’area dove da alcuni giorni sono montate alcune giostre private.

Sulla vicenda indaga la Polizia di Stato del Commissariato di Torre del Greco e della Squadra mobile. La rissa sarebbe scoppiata a seguito di un banale litigio verbale tra i ragazzi.

Ad un certo punto, però, l’alterco sarebbe degenerato e sarebbero spuntati i coltelli. Il 19enne è stato pugnalato dritto al cuore e per lui non ci sarebbe stato nulla da fare. È morto. Ferito gravemente anche l’amico, che è stato pugnalato in diverse parti del corpo.

Il giovane è trasportato urgentemente all’Ospedale Maresca, dove è sottoposto ad un delicato intervento chirurgico ed ora è in prognosi riservata. Immediato l’intervento degli agenti della Polizia di Stato.

Hanno raccolto le prime testimonianze e acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Grazie agli elementi acquisiti già nella notte è possibile fermare i due presunti autori del ferimento mortale. Si tratta di due ragazzi di 17 anni di Torre Annunziata.

CONTINUA LA LETTURA
Homepage Cronaca Condividi adesso
CONDIVIDI ADESSO
Facebook Whatsapp
Twitter Instagram Linkedin
TEMI DI QUESTO POST 19enne cuore Oggi pugalat