Cronaca

Ragazzo sfinito ed altri 4 salvataggi per il soccorso alpino

Ragazzo sfinito ed altri 4 salvataggi per il soccorso alpino

Ragazzo sfinito ed altri 4 salvataggi per il soccorso alpino. Fine settimana impegnativo per il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania che, tra sabato e domenica ha ricevuto allarmi multipli per differenti zone della regione. A partire da Sabato pomeriggio, i tecnici del CNSAS Campania sono stati impegnati in 5 interventi

Perdita d’orientamento sul Partenio

Il primo per 2 escursionisti con perdita di orientamento in località San Silvestro a Sant’Angelo a Scala (AV) che hanno avvisato il 112 dei Carabinieri che hanno poi allertato il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Campania e i Vigili del Fuoco. Una squadra del CNSAS si è diretta verso la zona di segnalazione per raggiungere i dispersi che si trovavano in un punto impervio in prossimità di un canalone. I giovani sono poi stati individuati e recuperati dai VV.F.

Il secondo intervento quasi in contemporanea a Poggerola, Monte Murillo, due anziani in escursione erano in difficoltà per diramazioni di sentiero non ben segnalate. Una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania ha attaccato il sentiero dalla parte alta, mentre una squadra di vigili del fuoco, insieme alla protezione civile Millennium di Amalfi ha tentato di raggiungere i dispersi dal basso. La coppia è stata raggiunta di tecnici del CNSAS e riaccompagnata ad Agerola, dove sono stati riaccompagnati in taxi all’hotel dove alloggiavano.

Terzo intervento per dispersi a Giffoni Valle Piana (SA), località Monte Mai, 2 escursionisti hanno richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania tramite l’App Georesq. I tecnici del CNSAS Campania, insieme al Soccorso Montano di Giffoni VP. Hanno raggiunto gli escursionisti che avevano perso la traccia e si erano trovati in una zona impervia. I giovani sono stati messi in sicurezza tramite manovre di corda operate dalle squadre del CNSAS e riaccompagnati a valle.

Quarto intervento della giornata di sabato ad Acerno, dove alcuni escursionisti avevano allertato il 112 che ha poi diramato l’allarme al CNSAS per perdita di orientamento. Fortunatamente non è stato necessario l’intervento delle squadre di ricerca perché i giovani sono riusciti a ritrovare il sentiero e a raggiungere una strada statale.

Ragazzo sfinito

Nella giornata di domenica, invece, siamo intervenuti allertati dal 118 in località Monte Cerruti, a Tramonti, per un ragazzo sfinito. Il giovane era in escursione dal giorno precedente ed aveva finito le energie, allertando quindi i soccorsi. E’ stato raggiunto dall’equipaggio del 118 che ha percorso il sentiero fino ad incontrare il giovane che è stato valutato sai sanitari. I tecnici del CNSAS che nel frattempo lo aveva raggiunto lo hanno accompagnato a valle.

Due ragazze com il vizio del furto beccate dai carabinieri
Carabinieri
Due ragazze com il vizio del furto beccate dai carabinieri
Prende a martellate il figlio disabile e poi si suicida
disabile
Prende a martellate il figlio disabile e poi si suicida