Logo

Rapina al portavalori, bottino 80mila euro

5 Marzo 2021

Rapina al portavalori, bottino 80mila euro

Rapina al portavalori, bottino 80mila euro. Si cominciano a delineare tutti gli aspetti dell’assalto al portavalori.  E’ un bottino ingente quello portato via questa mattina dai malviventi che hanno dato l’assalto al furgone portavalori nei pressi dell’ufficio postale di via Circumvallazione a Trentola Ducenta.

80 mila euro di bottino

Stando alla prima ricostruzione i malviventi hanno portato via il bottino di una somma vicina agli 80mila euro. I carabinieri del reparto territoriale di Aversa hanno provveduto ad acquisire diverse testimonianze, comprese quelle degli utenti presenti.

Ad agire sono stati quattro malviventi che hanno aggredito e disarmato il vigilante, dopo averlo ferito alla testa col calcio della pistola.

Nell’allontanarsi dalla zona i rapinatori, già a bordo di un’auto, hanno sparato in aria alcuni colpi di pistola per coprirsi la fuga: un proiettile è finito anche contro un’auto parcheggiata in zona.

In un primo momento si era temuto che la guardia giurata fosse stata attinta da qualche proiettile. Fortunatamente non è stato così. Ha ricevuto un gran botta in testa, ma le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni.

I rapinatori non hanno avuto remore ad assaltare il furgone portavalori nei pressi dell’ufficio postale. Lo hanno fatto, praticamente, sotto gli occhi di diverse persone che attendevano l’apertura degli sportelli.

Commando spietato e risoluto

Il commando ha agito in modo deciso e rapido. Tutto ha avuto luogo nel giro di pochissimi minuti. Nessuno ha avuto il tempo materiale di azzardare qualsiasi tipo di reazione. Anzi, i colpi di pistola hanno impaurito e scoraggiato coloro che si trovavano nei paraggi.

Rapina al portavalori, bottino 80mila euro

Le ricerche dei carabinieri, sino ad ora, hanno dato esito negativo. Del resto, i banditi avranno pianificato tutto con estrema attenzione, soprattutto le vie di fughe.

Del resto, anche in Campania spesso agiscono queste bande specializzate nelle rapine contro i portavalori. I malviventi attendono proprio quando la guardia giurata scende dal furgone per consegnare il denaro per agire.